Connect with us

Pubblicato

il

Fiorentina_Juventus(CALCIOPRESS) – Anticipo di lusso, quello che andrà in scena al Franchi di Firenze, sabato prossimo alle ore 18:00. Fiorentina e Juventus si affronteranno in una gara che, in questo periodo della stagione, assume i contorni di un match decisivo. Le due compagini non stanno vivendo una stagione confortante per quanto riguarda il campionato, con la Juve che ha riproposto questa sua anemia anche nell’Europa che conta. In questo almeno i viola hanno saputo destreggiarsi, tenendo vive le speranze per un quarto di finale a portata di mano. Anche in Coppa Italia la squadra di Prandelli ha saputo tener botta, lasciando il discorso aperto con l’Inter. Ora arriva la sfida campionato, nel momento in cui il torneo sta delineando in maniera chiara i possibili papabili per la zona Champions.

Che Juve e Fiorentina siano attardate rispetto all’obiettivo quarto posto lo dice la classifica, ma che il discorso sia aperto lo dicono i fatti e gli organici, di tutto rispetto e di ben altro spessore rispetto a quello che la classifica attuale sembrerebbe mostrare. Troppi infortuni e situazioni non previste (caso Mutu per i viola) hanno frenato le ambizioni di partenza di Fiorentina e Juventus, tanto che per i bianconeri si è addirittura parlato di stagione fallimentare su tutti i fronti. Per la Fiorentina il discorso è leggermente diverso visto che la squadra gigliata sta lottando su più fronti.

Fiorentina-Juventus non può non evocare ricordi del passato e del presente. A Firenze questa sfida è da sempre vista come “la partita” con la P maiuscola. Una gara di quelle che sino a qualche anno fa valevano una stagione. Poi la Fiorentina è cresciuta anche in questo: non si limita più a vedere solo il bianconero, ma si affaccia al campionato con ben altro spirito. E’ stato proprio da questo cambiamento globale che la Fiorentina ha ripreso ad avere un ruolo determinante in campionato, tanto da non essere più considerata la settima sorella, bensì la terza o quarta. Un salto di qualità riconosciuto da più parti e che oggi la vede attestarsi sulla stessa linea anche nelle partite valide per le coppe europee.

Sabato, come dicevamo, arriva la Juventus. I bianconeri per l’occasione ritrovano quel Vincenzo Iaquinta che, a causa di un intervento al menisco, è stato lontano dai campi di gioco per ben quattro mesi quando il recupero sarebbe dovuto durare non più di quaranta giorni. Un Iaquinta carico, sebbene non ancora al cento per cento della condizione fisica, che vorrà dare il suo contributo alla causa bianconera. Zaccheroni lo ha provato in una amichevole contro i dilettanti del Bra. Il giocatore si è mosso bene, proponendosi in profondità. Non è andato a segno, ma ha partecipato attivamente alla costruzione di molte occasioni da rete.

Le buone notizie riguardano anche la Fiorentina. Alberto Giardino sembra aver definitivamente recuperato dal trauma al ginocchio e sabato dovrebbe essere della partita. Anche Natali e Santana si sono allenati regolarmente, con il primo sicuramente arruolabile mentre qualche precauzione in più si pone per Santana. In via di guarigione anche l’esterno di sinistra Vargas, sebbene il dolore alla caviglia resti ancora presente (anche se di entità ridotta rispetto ai giorni scorsi). Difficile però poterlo recuperare a pieno per la gara di sabato, a meno di ulteriori miglioramenti.

Le premesse per una gara spettacolare ci sono tutte, con la speranza che nelle due squadre non prevalga la paura di perdere. Questo porterebbe a un rischio assai grosso ovvero quello di far allontanare ulteriormente le antagoniste. Fiorentina e Juventus questo non se lo possono proprio permettere e saranno chiamate, fino alla fine, a superarsi per dare di nuovo linfa alle proprie ambizioni.

Stefano Cordeschi – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Opinioni2 settimane fa

Coppa Italia Femminile: per conoscere meglio i 16 club di una serie B ad alto potenziale

Domenica 11 settembre prende il via la prima giornata della Fase a Gironi di Coppa Italia Femminile ➡️ il programma....

Opinioni3 settimane fa

Serie B Femminile: è possibile l’impresa di far concorrenza alla Serie A?

Da subito Calciopress ha ritenuto opinabile e affrettata la scelta di entrare nell’era professionistica del calcio femminile con una Superlega...

Editoriali4 settimane fa

La Nazionale, la Serie A e il professionismo: la lunga estate calda del calcio femminile

Un’estate torrida come non mai. Un caldo infinito, iniziato già a maggio. Roba che, alla lunga, dà alla testa. Non...

Opinioni1 mese fa

Calcio femminile e ‘grande storia’ dei club: solo il tifo non è negoziabile

Il calcio è uno sport bellissimo, a prescindere dal genere. La sua valenza sociale riposa nella trasversalità del tifo, che...

Nazionale2 mesi fa

Nazionale Femminile: il supporto Rai è stato un ‘flop’ per la crescita del movimento?

La Rai ha puntato molto sulla Nazionale Femminile. Secondo Andrea Fagioli, opinionista di ‘Avvenire, è stato un flop mediatico ➡️...

Editoriali2 mesi fa

Campionato Europeo: se il calcio femminile diventa qualcosa di travolgente

✅ Inghilterra-Svezia di ieri sera è stata gioia pura per gli occhi. La ciliegina sulla torta? Il magnifico gol di...

Nazionale2 mesi fa

Passata la delusione Nazionale, è ora di tuffarsi nel campionato di Serie A femminile

☑️ La delusione dell’Europeo va in archivio. Così speriamo tutti. L’eliminazione nella fase a gironi della Nazionale di Milena Bertolini,...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi