Connect with us

Pubblicato

il

Calciopress_015 Nuovi segnali di crisi aleggiano sulla Lega Pro e, in generale, sul pianeta calcio italiano. Le ultime (cattive) notizie arrivano da Rimini. Ne dà notizia la stessa società biancorossa, con una nota stampa ufficiale che appare sul sito web.

Nel corso di una conferenza stampa che si è svolta ieri pomeriggio alle ore 17:00 presso lo stadio “Romeo Neri” la Cocif, cooperativa che detiene la proprietà del club, ha annunciato che al termine della corrente stagione abbandonerà la guida della società. E’ stato reso noto, contestualmente, che la Cocif non procederà in ogni caso all’iscrizione al prossimo campionato.

Il club biancorosso, che gioca nel girone B della Prima Divisione di Lega Pro, è attualmente decimo in classifica generale con 34 punti (appaiato alla Virtus lanciano) staccato di 12 punti dalla capolista del girone ovvero l’Hellas Verona.

Il Rimini è retrocesso in Prima Divisione dalla serie B al termine della stagione scorsa. La Cocif, che acquistò la società dal fallimento nel 1994, è stata ininterrottamente alla guida del club biancorosso in questi sedici anni. I giocatori e lo staff tecnico sono stati preventivamente informati della decisione.

Se da qui al termine del campionato non si faranno avanti nuovi acquirenti, il Rimini rischia di scomparire dal calcio professionistico italiano. Si allungherebbe in questo modo una lista di eccellenti escluse che penalizza ormai da anni il cammino della Lega Pro. Ricordiamo che l’anno scorso furono cancellate dalla Lega Pro, guidata dal presidente Mario Macalli, società di grande tradizione come Avellino, Pisa, Pistoiese, Sambenedettese, Treviso e Venezia. 

Sa. Mig. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali2 settimane fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali2 mesi fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato2 mesi fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni2 mesi fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato diffuso a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi