Connect with us
Sergio Mutolo

Pubblicato

il

Pallone_sgonfio Cresce, tra le tifoserie italiane, il fronte del dissenso trasversale contro l’assegnazione all’Italia di Euro 2016. Semplice disfattismo? Tutt’altro. Le ragioni sono articolate e fondate, alimentate dal tunnel in cui si è infilato il pianeta calcio italiano.

A questo proposito da Evelina Pecciarini, dell’Associazione Forza Leoni di Poggibonsi (SI), riceviamo e volentieri pubblichiamo questo interessante contributo.

“L’Associazione Forza Leoni prosegue la propria battaglia contro la Tessera del tifoso e le assurde restrizioni imposte dal Ministerno dell’Interno e dagli organi ad esso collegati, ed in difesa dei diritti dei tifosi, e lo fa aderendo alla campagna “Euro 2016? No grazie”, contro l’assegnazione all’Italia dei Campionati Europei del 2016, promossa dall’avvocato Lorenzo Contucci tramite il suo sito web asromaultras.org. Può un Paese come l’Italia, che non è in grado di far disputare regolarmente partite di categorie dilettantistiche (un esempio recente: Grassina-Pistoiese per i soli residenti a Bagno a Ripoli!) gestire un evento calcistico con migliaia di persone provenienti da tutta Europa? Evidentemente NO. Invitiamo quindi tutti gli utenti di ForzaLeoni.it a prendere parte alla petizione, che in poco tempo ha già avuto un importante riscontro anche fuori dall’Italia. Questo il messaggio diffuso dagli organizzatori: ‘Crediamo che l’Italia non abbia il diritto di organizzare gli Europei del 2016. Il nostro governo – attraverso il Ministro dell’Interno – mantiene l’ordine pubblico operando discriminazioni territoriali e chiudendo i settori ospiti. Molte partite importanti vengono vietate ai tifosi che non vivono nella città dove il match è giocato. Stanno facendo tutto questo solo per sostenere il progetto “tessera del tifoso”, che non è dedicato ai tifosi, come dicono, ma è solo finalizzato ad ottenere più soldi da loro. Gli stadi italiani sono sempre più vuoti in paragone agli anni passati e nelle serie inferiori il calcio sta morendo. Chiudere i settori ospiti e inserire discriminazioni territoriali per comprare i biglietti, dimostra semplicemente una cosa: l’Italia non può organizzare gli Europei del 2016’. Vi invitiamo quindi a copiare lo stesso testo, in inglese, ed inviarlo all’indirizzo email info@uefa.com con oggetto “Can Italy organize Euro 2016?: We believe that Italy doesn’t deserve the right to organize Euro 2016. Our government – through the Interior Ministry – keeps public order operating territorial discrimination and closing away ends. Lots of important matches are forbidden to fans who don’t live in the city where the game is played. They are doing this only to support the “tessera del tifoso” project, which is not dedicated to the fans, as they say, but only to get more money from them. Italian stadia are the more and more empty compared to past years and in the lower leagues football is dying. Closing away ends and putting territorial discrimination to buy tickets, simply demonstrates one thing: Italy can’t organize Euro 2016’. Chi è iscritto a Facebook può inoltre aderire al gruppo EURO 2016? NO GRAZIE che conta già oltre 2.500 partecipanti”. 

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Opinioni14 ore fa

Serie A Femminile, il ruolo cruciale del Centro Sportivo

È stato detto che la Divisione Femminile ha due anime. Una radicata nel professionismo maschile e l’altra di matrice dilettantistica. La seconda anima...

Editoriali4 giorni fa

Serie A Femminile verso il professionismo, una sfida complicata?

Si avvicina (pericolosamente?) l’era professionistica della serie A Femminile. Quando ci si trova nell’imminenza di passaggi così ardui, servono progetti...

Opinioni4 giorni fa

Serie A Femminile, cultura dei vivai e professionismo

La transazione verso il professionismo della Serie A Femminile, gestita dalla Divisione Femminile guidata da Ludovica Mantovani e dalla Figc...

Opinioni4 giorni fa

Alla Serie A Femminile serve un professionismo di sostanza

Nei mezzi di comunicazione di massa più influenti le notizie sono sempre ridotte ai minimi termini. Stiamo parlando del campionato...

Editoriali6 giorni fa

Serie A Femminile, come nani sulle spalle di giganti

Tempus inesorabile fugit. La Serie A Femminile si avvicina, a grandi passi, verso la stagione del passaggio al professionismo. Il...

Editoriali1 settimana fa

Serie A Femminile, quando il campionato non finisce mai

Il campionato di Serie A Femminile 2020-21 ha avuto inizio il lontano 22 agosto 2020. E però le squadre si...

Editoriali1 settimana fa

Serie A Femminile, tutto il bello della domenica

Ben prima della pandemia che ha disastrato le vite degli umani, il calcio moderno veniva fatto correre a rotta di...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film