Connect with us

Pubblicato

il

Milan_Leonardo Leonardo lancia la carica. Non ci sta a fare la vittima predestinata del Manchester United. Il tecnico rossonero traccia la linea per uscire dall’Old Trafford senza lasciare nulla di intentato. Leonardo è persona troppo seria e capace per non comprendere quanto ardua sia l’impresa, ma non per crederla impossibile. Il suo Milan ha dimostrato nelle ultime giornate di campionato uno stato di forma eccellente e un impianto di gioco di tutto rispetto. Per questo motivo l’allenatore chiede ai suoi la prestazione dell’anno. La gara perfetta a cui fare il fiocco, per custodirla nell’annale dei ricordi.

Non ci sarà Pato, o meglio non sarà della partita sin dal primo minuto. Il Papero aveva sciorinato prestazioni di alto livello e le sue giocate in velocità mancheranno sicuramente sulla zona destra offensiva del Milan. In quella parte del campo dovrebbe operare Huntelaar, sebbene il tecnico rossonero stia valutando le diverse opzioni possibili. In primis l’idea di schierare Beckam e, per l’esterno inglese, sarebbe un ritorno importante in uno stadio che lo ha visto protagonista per molte stagioni.

Punta tutto sulla squadra mister Leonardo, consapevole che se il collettivo riuscirà a ripetere le ultime prestazioni, potrà dire la sua fino al 90′ e passa. Leonardo non crede che la gara possa essere risolta da un singolo giocatore, anche se gli episodi potrebbero essere determinanti. E’ proprio la formazione da schierare il rebus che Leonardo dovrà sciogliere. Le alternative in casa Milan non mancano, ma lo schieramento iniziale dovrà necessariamente essere improntato in funzione di un avversario che fa del gioco sugli esterni la sua tattica prioritaria.

In casa rossonera regna l’ottimismo. L’amministratore delegato, Adriano Galliani, crede nella possibilità di passare il turno. Riconoscendo la difficoltà dell’incontro, Galliani porta ad esempio le vittorie esterne di Marsiglia e soprattutto di Madrid. Anche il presidente Silvio Berlusconi vede spiragli in una gara così difficile e punta molto sulla prestazione di Ronaldinho.

Difficile ora abbozzare la formazione che affronterà il Manchester. C’è da decifrare chi tra Beckam, Gattuso e Huntelaar andrà a sostituire Pato sulla destra. Da sciogliere anche il dubbio sulla zona difensiva sinistra. Al momento Antonini sembra prevalere su Zambrotta e Jankulovski.

Probabili formazioni:

Milan (4-3-3): Abbiati; Bonera, Nesta, Thiago Silva, Antonini; Pirlo, Ambrosini, Flamini; Huntelaar, Ronaldinho, Borriello. A Disp.: Dida, Abate, Jankulovski, Gattuso, Seedorf, Beckam, Inzaghi. All. Leonardo.
Squalificati: Nessuno
Indisponibili: Oddo, Pato

Manchester United: (4-3-3): Van der Sar; Rafel, Ferdinand, Evans, Evra; Fletcher, Scholes, Valencia; Park, Nani, Rooney. A Disp.: Kuszczak, Neville, Gibson, Oberta, Diouf, Berbatov . All. Ferguson
Squalificati: Carrick
Indisponibili: Giggs, O’Shea, Owen, Brown

Arbitrerà la gara, Massimo Busacca della Federazione Svizzera, coadiuvato dagli assistenti Matthias Arnet e Francesco Buragina. Quarto arbitro, Carlo Bertolini. 

Stefano Cordeschi – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali13 ore fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali3 settimane fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato1 mese fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni1 mese fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Opinioni2 mesi fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi