Connect with us

Pubblicato

il

Salernitana_Lombardi Che si tratti di una vera e propria trattativa o di un “incontro per dialogare” così come amano definirlo le due parti la sostanza non cambia. La Salernitana è in vendita, “ho messo l’annuncio” aveva detto il presidente Antonio Lombardi (nella foto di Vocesport.com) qualche giorno fa, amareggiato e deluso dall’ ennesima sconfitta della sua Salernitana. A conti fatti, non ci è voluto molto perché ci fossero risposte concrete all’ appello del patron granata. Ed ecco, che a distanza di pochi giorni dalle dichiarazioni del massimo dirigente granata, vengono fuori addirittura le fotografie, rubate chissà dove ed inviate a tutte le redazioni dei quotidiani locali da chissà chi, che raccontano dell’ incontro tra le parti, Lombardi da un lato del tavolo dall’ altro l’amministratore delegato della società  un  gruppo di aziende che offre un servizio globale alle imprese nel campo della sicurezza nei luoghi di lavoro e della gestione e certificazione aziendale.

La cronaca del poi è facilmente immaginabile e proviamo a raccontarla, o meglio a riassumerla così. I telefoni della Meleam, diventano roventi e per  Pasquale Bacco si scatena una vera e propria caccia all’ uomo, nel senso buono del termine ovviamente. Lo raggiungiamo telefonicamente, non ha problemi sin da subito, a rilevare l’esistenza dell’incontro (d’altronde davanti ad una fotografia, negare sarebbe follia pura):

“Io ed il presidente Lombardi siamo amici – esordisce Bacco – ci siamo incontrati è vero ma solo per parlare di lavoro. La Salernitana? Potrebbe interessarci. D’altronde la Meleam ha provato diverse volte ad entrare nel mondo del calcio prima con il Bari, poi con il Bologna ma alla fine non se n’è fatto nulla”

Trattativa è la parola magica che scioglie Bacco ma non svela gli arcani:

“Non parliamo di trattative – afferma Bacco – siamo interessati alla Salernitana, ne abbiamo parlato con Lombardi, vedremo nei prossimi giorni cosa accadrà abbiamo un incontro per metà settimana”

La notizia fa rapidamente il giro della città, i giorni passano veloci arriviamo a mercoledì 10 marzo, data del presunto incontro tra Bacco e Lombardi. Riproviamo a contattare Bacco, impossibile rintracciarlo nelle prime ore del pomeriggio. Ma alla sera, l’ A.d. della Meleam risponde finalmente al cellulare. Intanto, su Facebook, i soliti bene informati davano per fatta la cessione della Salernitana da Lombardi alla Meleam.

“Bacco allora ci sono novità?” Un paio di secondi di silenzio poi la risposta:

“Abbiamo formalizzato l’offerta, il presidente Lombardi si è preso 48 ore di tempo per decidere”

Anche in questo caso, la notizia è di quelle che scottano. Le cifre sono però confuse. Una cosa è certa. La Meleam ha offerto da otto a dieci milioni di euro per rilevare la Salernitana. Roba non da poco in questo particolare momento storico della squadra granata. Ed anche in questo caso, la notizia riempie la città. In tv è un botta e risposta, in momenti diversi, Di  tra Bacco, che racconta nei dettagli particolari dell’ incontro, della trattativa, dell’ offerta, delle sensazioni ed Antonio Lombardi che si affretta a smentire, categoricamente tutto, nulla escluso.

Ed una cosa è innegabile. Uno dei due, tra Bacco e Lombardi mente, sapendo di mentire. Chi bara tra i due è impossibile dirlo adesso, ma, mutuando l’adagio di una favola vecchia quanto il mondo, le bugie hanno le gambe corte ed il baro sarà scoperto, con tutte le conseguenze del caso.

Carla Polverino – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali7 giorni fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato3 settimane fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni3 settimane fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Opinioni2 mesi fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, per nuove prospettive puntare verso nuovi orizzonti

La prima partita del campionato di Serie A Femminile, stagione 2020-21, si è giocata il 22 agosto 2020. La maggior...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film