Connect with us

Pubblicato

il

taranto-potenza_33 Una partita brutta dagli infimi contenuti tecnici. In ogni caso per il numero di occasioni create il Potenza avrebbe meritato i tre punti. I lucani recriminano in almeno un paio di circostanze: il palo colto da Murati al 9′ della ripresa e l’inzuccata di Catania (sempre nel secondo tempo) che ha trovato sulla propria il provvidenziale salvataggio di Giorgino, appostato sulla linea di porta. Gli jonici, invece, si sono resi di una protagonisti di un incontro ai limiti della decenza inanellando il terzo pareggio consecutivo con il medesimo risultato ad occhiali. C’è ancora tanto da lavorare per il tecnico Dellisanti.

Schieramenti. Il tecnico dei lucani Capuano (nell’occasione squalificato) propone il modulo 3-5-1-1: in difesa Barbato viene preferito a Taccola (non al meglio), che scala in panchina; nella zona nevralgica del campo non c’è lo squalificato Frezza, ma rientra Berardi. In avanti Catania agisce in mezzo alle linee dietro l’unico attaccante Prisco, il quale vince il ballottaggio con Murati. Rispondono i pugliesi con l’inedito schieramento 4-1-4-1: difesa confermata rispetto a domenica scorsa, Coppola nel ruolo di mediano davanti alla difesa; mentre a centrocampo Quadri e Rajcic agiscono da interni supportati a destra da Cuneaz e a sinistra da Crovetto. In attacco l’unico terminale offensivo è rappresentato da Corona.

Cronaca. Gli ospiti sono subito pericolosi al 3′: Quadri dalla trequarti avversaria scodella in area, dove Crovetto effettua un velenoso pallonetto che sfiora il palo. Al 13′, invece, Bolzan batte il primo corner dell’incontro pescando in area la testa di Corona, ma la palla termina oltre la traversa. Bisogna attendere il 30′ per segnalare la prima conclusione del Potenza: il sinistro (sbilenco) dal limite scagliato da Catania finisce al lato. Ci riprova il fantasista anche al 45′, ma il suo tiro ha l’identico destino del precedente. Dopo un minuto di recupero l’arbitro decreta la fine di una prima frazione inguardabile e scarna di emozioni. Ad inizio ripresa si registrano i primi cambi in casa lucana: Lucenti e Murati sostituiscono rispettivamente Prisco e Profeta. Al 3′ sono insidiosi i locali: Murati innesca Catania, il quale scarica un forte diagonale che costringe Bremec alla respinta in angolo. Rispondono gli jonici al 5′: al culmine di un’azione confusa in area potentina, Crovetto ciabatta di sinistro al lato. Tenta nuovamente il cileno al 8′, nella circostanza il suo destro dalla distanza finisce abbondantemente oltre la traversa. Clamorosa occasione sprecata dai potentini al 9′: Berardi lancia Murati, che prende d’infilata la difesa avversaria, ma il suo destro coglie il palo interno e ritorna in campo. Il portiere Bremec, però, perfeziona il disimpegno riuscendo a sventare la minaccia. Doppio cambio anche in casa tarantina al 16′: Giorgino e Ferraro avvicendano rispettivamente Quadri e Corona. Un minuto più tardi mister Catalano effettua l’ultimo cambio: dentro Taccola, fuori l’infortunato Langella. Ultima sostituzione anche per gli jonici al 29′: Russo prende il posto di Crovetto. Occasionissima per gli ospiti al 30′: Bolzan crossa dalla sinistra, la difesa rimpalla con difficoltà, la sfera  giunge all’indisturbato Ferraro, che sparacchia addosso al portiere Della Corte. Sulla respinta Cuneaz tenta la conclusione a rete trovando l’opposizione del difensore Barbato. La reazione dei locali si materializza poco dopo grazie al sinistro fuori misura di Evangelisti. Gli uomini di Dellisanti si salvano al 38′ per merito di Giorgino, che respinge sulla linea il colpo di testa di Catania (innescato da un corner di Iraci). Al 46′ Lucenti si libera di Calori e fionda di sinistro con Bremec che para senza difficoltà. Non ci sono altre azioni da segnalare e dopo quattro minuti di recupero, il direttore di gara decreta la fine del match. Delusione per entrambe le compagini per un pareggio inutile. 

POTENZA: Della Corte; Langella (17’s.t. Taccola), Chiavaro, Barbato; Iraci, Profeta (1’s.t. Lucenti), De Simone, Evangelisti,Berardi; Catania; Prisco (1′ s.t. Murati). A disposizione: Di Matteo, Porcaro, Magliocco, Giannusa. All. Catalano

TARANTO: Bremec; Calori, Migliaccio, Prosperi, Bolzan; Cappola, Cuneaz, Quadri (16’s.t. Giorgino), Rajcic, Crovetto (29′ s.t. Russo); Corona(16′ s.t. Ferraro) . A disposizione: Barasso, Panarelli, Taulo, Scarpa. All. Dellisanti

Arbitro: Di Francesco di Teramo

Ammoniti: Profeta, Chiavaro per il Potenza; Bolzan, Coppola per il Taranto

Angoli: 4-1 per il Potenza

Spettatori: 2.000 ca. 

Enrico Losito www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali1 settimana fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato3 settimane fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni3 settimane fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Opinioni2 mesi fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, per nuove prospettive puntare verso nuovi orizzonti

La prima partita del campionato di Serie A Femminile, stagione 2020-21, si è giocata il 22 agosto 2020. La maggior...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film