Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

Taranto_Passiatore Il re si è insediato sul trono, ma non possiede ancora la corona. Questo è il destino di Francesco Passiatore (nella foto: quando ancora giocava), di fatto investito dal presidente Enzo D’Addario in qualità di successore del tecnico dimissionario Franco Dellisanti, ma non ancora ufficializzato. Il motivo? Questioni burocratiche, perchè il giovane tecnico ha il patentino di allenatore di terza categoria: requisito non sufficiente per guidare una formazione in Lega Pro. Allora le strade sono due: la prima potrebbe prevedere l’affiancamento di un tecnico con il patentino idoneo, mentre la seconda condurrebbe alla richiesta di una deroga di trenta giorni (elevabile a sessanta) da parte della F.I.G.C. . Proprio quest’ultima sembra la via scelta dalla dirigenza jonica, che per tale motivo avrebbe procrastinato l’ufficializzazione del nuovo tecnico alla giornata di venerdì. Siamo, ovviamente, nel campo delle ipotesi, perchè i colpi di scena in riva allo Jonio sono all’ordine del giorno. Tra  l’altro, poi, le comunicazioni  con il mondo esterno della società di via Martellotta sono ridotte ai minimi termini, in quanto persiste il silenzio stampa ad oltranza e gli allenamenti si svolgono rigorosamente a porte chiuse. In ogni caso il neo tecnico, o presunto tale, già da martedì ha preso in mano le redini della squadra conducendo le sedute di allenamento. Intanto i giorni fluiscono inesorabilmente ed è ormai prossimo il big match contro il Pescara.

EFFETTO DOMINO. Il passaggio di Passiatore da tecnico della Berretti a gestore della Prima squadra ha liberato una casella proprio nell’ambito delle giovanili rossoblu. Il posto è stato occupato da Giuseppe Padovano e non più da Franco Dellisanti come era parso profilarsi in un primo tempo. Per questo ci balza alla mente una riflessione: quelle presentate dal trainer sangiorgese erano davvero delle dimissioni o magari si è trattato di un esonero mascherato? Problematico risalirealla verità assoluta, ammesso che questa esista. Il dato oggettivo è univoco: mister Dellisanti e il suo secondo Bertuccelli non rientrano più nei piani della Taranto Sport. Attendiamo eventuali chiarimenti.

NIENTE RIVOLUZIONI. Il nuovo tecnico, sostenitore del 4-4-2, difficilmente si scosterà dal solco tracciato dal suo predecessore. Magari a mutare saranno gli interpreti, che dovranno rappresentare a pieno la verve, la brillantezza e lafreschezza del Passiatore pensiero. Non vorremmo sparare nomi in maniera inappropriata, ma uno ci scappa: Nicola Russo. Il giovane talento “made in Paolo

VI” potrebbe racchiudere tutte le precedenti qualità. Vedremo. Il test di metà settimana, in programma giovedì pomeriggio allo Iacovone, potrebbe dirci tanto sul Taranto che verrà. Peccato, però, non esserci, perchè la visione sarà riservata a pochi eletti. 

Enrico Losito www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film