Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

Siena_Larrondo(CALCIOPRESS) – Niente sorpasso. Il Milan pareggia a San Siro contro un buon Napoli e fallisce il sorpasso nei confronti dell’Inter. Le emozioni più forti le fanno vivere le squadre interessate alla zona retrocessione, con la Lazio che coglie una vittoria esterna pesante sul Cagliari. Il Siena batte il Bologna e lascia l’ultimo posto in classifica. La sfida salvezza tra Atalanta e Livorno è decisa dai nerazzurri con una prestazione d’orgoglio. Per i labronici ultimo posto in classifica e con Serse Cosmi che rischia la panchina. E domenica c’è l’Inter. In sintesi è questa la 29a giornata di campionato, in attesa della sfida europea tra Samp e Juve.

Atalanta-Livorno: 3-0 – Marcatori: Padoin, Chevanton, Ferreira Pinto
 I bergamaschi si aggiudicano la sfida salvezza con il Livorno. Un tre a zero che non lascia spazio alle interpretazioni, supportata da una prestazione d’orgoglio, dove i ragazzi di Mutti hanno messo in campo la gara perfetta. Per il Livorno arriva l’ultimo posto in classifica, e la panchina di Serse Cosmi sembra essere fortemente a rischio. Il presidente Spinelli si è preso una notte di riflessione, e domani dovrebbe comunicare le proprie decisioni.

Bari-Parma: 1-1 – Marcatori: (aut.) Belmonte, A. Masiello
Gioca meglio il Parma nella prima parte della gara, ma il Bari non esce mai di partita rendendosi pericoloso sulle zone laterali. Ne è scaturita una buona partita, giocata su ritmi abbastanza elevati dove le due squadre hanno giocato cercando sistematicamente la vittoria. Il pareggio alla fine sembra essere il risultato più giusto. Alla fine tutti contenti, spettatori compresi che hanno assistito ad una partita sempre in bilico e con occasioni da rete da una parte e dall’altra.

Cagliari-Lazio: 0-2 – Marcatori: Rocchi, Floccari
Capolavoro Lazio. Altro che motivatore atletico (e chiamatelo psicologo) la Lazio esce con i tre punti in tasca da una gara che alla vigilia era parsa fortemente a rischio, sia per la indiscussa bravura della squadra di Allegri, sia per come era stata caricata anche dallo stesso presidente isolano, Cellino, pronto a restituire i soldi del biglietto ai tifosi scontenti della prestazione della squadra. Se Cellino, o meglio i suoi giocatori, manterranno la promessa, questa sera il loro portafoglio sarà leggero come una piuma. La Lazio ha disputato la sua miglior partita della stagione proprio nel momento topico della stagione. I ragazzi di Reja con questa vittoria prendono un po’ di ossigeno. Attenzione però perché dietro non mollano.

Chievo-catania: 1-1 – Marcatori: Pellissier, Maxi Lopez (rig.)
Ritmi elevati e tanta voglia di imporsi. Questa è stata la gara tra il Chievo e il Catania. Le due compagini si sono affrontate a viso aperto senza alcun tipo di reverenza. I veneti alla ricerca dei quattro punti che sancirebbero di fatto la permanenza in serie A. Gli etnei, leggermente attardati in classifica alla ricerca dei tre punti di fondamentale importanza. Una vittoria per il Catania avrebbe significato allontanarsi in maniera decisa dalla zona calda di classifica. Alla fine ne esce un pari che serve più ai gialloblu, ma che non è da disprezzare per la squadra siciliana, che mette punti in cascina e a piccoli passi viaggia verso il treno salvezza. Il Chievo lamenta un rigore non concesso per fallo su Pellissier, ma alla fine esce dallo stadio tra la contestazione dei propri tifosi. Al Catania è bastato uscire dal guscio un paio di volte per raggiungere il pareggio.

Milan-Napoli: 1-1 – Marcatori: Campagnaro, Inzaghi
Doveva essere la partita del sorpasso nei confronti della capolista Inter ed invece per poco non si trasforma in una foratura in salita. Che il Napoli non ci sarebbe stato ad addobbare la festa rossonera la si capisce sin da subito. Infatti, al 13’ gli ospiti passano in vantaggio con Campagnaro, dopo che Lavezzi sulla destra in area aveva creato lo scompiglio totale nella difesa rossonera. Il Milan reagisce affidandosi alle giocate di Ronaldinho e alla voglia di gol del redivivo Inzaghi. E proprio Superpippo riesce a raddrizzare una gara che sino a quel momento appariva stregata. Nella ripresa il Milan tenta di mettere la freccia, spostandosi sulla corsia di sorpasso, ma il Napoli chiude gli spazi ed i rossoneri devono rientrare in careggiata.

Siena-Bologna: 1-0 – Marcatori: Larrondo
Ormai per il Siena ogni partita è una finale. La rincorsa dei bianconeri toscani  è di quelle che lascia tutti con il fiato sospeso. Malesani ha avuto il grande merito di credere in questi giocatori, anche quando le cose non giravano per il verso giusto. La squadra del presidente Mezzaroma ha risposto sul campo. Anche oggi, contro un Bologna vicino alla salvezza, il Siena ha trovato una vittoria importante. Lo ha fatto con Larrondo, alla prima rete in campionato. Il riccioluto attaccante, di testa, regala la vittoria ad un Siena i cui esami non terminano mai. E domenica altra sfida salvezza, questa volta all’Olimpico di Roma contro la Lazio.

Stefano Cordeschi – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film