Connect with us

Pubblicato

il

Taranto_Bremec Allenamento, lavoro e riunioni tecniche. Tutto questo lontano dai rumori dell’ambiente esterno. La truppa di Passatore (nella foto: il portiere Bremec) è sigillata, o meglio: chiusa a doppia mandata. Anche il presidente Enzo D’Addario ha interrotto le comunicazioni con i mass media preferendo affidare il suo pensiero alle missive indirizzate alla tifoseria rossoblu.

Difesa inedita. Il tecnico Passiatore ha dieci giorni a disposizione per pensare al Taranto anti-Cavese. Le assenze degli squalificati Calori e Prosperi, appiedati  per un turno dal giudice sportivo, costituiscono certamente un problema notevole nella costruzione dell’undici iniziale. Per la sostituzione dell’esterno destro la via da percorrere condurrebbe a Panarelli (per lui si tratterebbe dell’esordio stagionale in maglia rossoblu), unico sostituto naturale dell’ex-mantovano. Difficile al momento ipotizzare la soluzione Imparato, calciatore di fatto accantonato. Per quanto riguarda, invece, l’avvicendamento del vice capitano, la scelta è pressoché obbligata ed ha le sembianze dello svedese Magnusson, che non ha ancora collezionato presenze con gli jonici. Difesa a parte, anche gli altri reparti dovrebbero subire delle variazioni, in particolare la mediana, dove la mediocre prova offerta da Taulo contro il Pescara consiglierebbe l’avvicendamento del finlandese. Stesso discorso per l’attacco, alla luce, sopratutto, delle  impalpabili prestazioni offerte ultimamente da Ferraro. Queste ed altre indicazioni potrebbero emergere già giovedì pomeriggio durante il test che i rossoblu sosterranno a Palagianello contro la formazione locale, squadra militante in Seconda Categoria.

Caso Coppola. Un diverbio tra il forte centrocampista ex-Arezzo e il team manager rossoblu Agostino Marras sarebbe stato alla base dell’esclusione del mediano dalla sfida contro il Pescara. Tutto questo secondo le voci più maliziose. Bonariamente, invece, potremmo parlare di scelta tecnica assunta dal tecnico jonico. Il contrasto tra Coppola e Marras in effetti è avvenuto ed è stato anche riportato su alcuni organi di stampa locale. Lo stesso procuratore del calciatore Mario Giuffrida ha confermato l’accaduto, ma lo ha contestualmente minimizzato parlando di un successivo chiarimento tra i protagonisti della vicenda. Tutto risolto? Pare di si, almeno ufficialmente. 

Enrico Losito – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali12 ore fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali3 settimane fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato1 mese fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni1 mese fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Opinioni2 mesi fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi