Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

lecco_novara Un pareggio importante, per gli azzurri, sul terreno dell’ostico Lecco anche alla luce dei risultati maturati sugli altri campi di Cremona ed Arezzo, risultati infatti che permettono alla squadra di Tesser di mantenere intatto il vantaggio di 10 punti e le gare da giocare ora sono cinque. Il Novara prende subito il pallino del gioco mentre i locali a causa delle numerose defezioni tra infortuni e squalifiche faticano a prendere le misure agli avversari piemontesi, gli uomini di Magoni cercano così di spostare il confronto su un piano più fisico.

Subito almeno un paio di brividi per la retroguardia lombarda, da annotare al 10’ una rovesciata di Bertani che va di pochissimo alta sulla traversa. Alla mezz’ora Orlandi, con un proverbiale balzo, salva in angolo su un colpo di testa di Lisuzzo e subito dopo interviene mandando sulla traversa un’altra deviazione di testa del centrale azzurro Lisuzzo. Nel finale della prima frazione Shala  e Motta sono costretti ad uscire per infortunio mentre il Lecco prova ad avanzare il baricentro senza grandi risultati e senza creare grossi pericoli alla porta difesa da Fontana.

Il secondo tempo è giocato sotto una pioggia battente che non aiuta certo lo spettacolo in campo, il Novara trova comunque il vantaggio al 5’, il traversone di Gemiti è raccolto da Rubino che infila di testa Orlandi. La gioia dei numerosi tifosi piemontesi accorsi al Rigamonti-Ceppi dura poco neanche tre minuti, un grossolano errore difensivo degli azzurri mette in condizione Ciano di battere a rete, l’attaccante lombardo non fallisce l’opportunità e riporta il risultato in equilibrio.

Gli uomini di Tesser provano a riportarsi in avanti, Rigoni sciupa una buona opportunità lasciandosi ipnotizzare da Orlandi  al 17’. Fontana deve rimediare sette minuti più tardi ad una conclusione di Arrigoni. La stanchezza,  che comincia ad affiorare ed il campo allentato fanno si che il risultato non cambi più sino al termine della gara. Domenica prossima il Novara riceverà il Foligno

LECCO: Orlandi, Villagatti (3’st Mandorlini), Mateo, Bartolucci, Cortese, Antonioni (36′ st Ciasca), Arrigoni, Galli, Marconi (44′ st Soderlund), Ciano, Guglieri. A disposizione: Pansera, Sau, Veronese, Giannone. Allenatore: Oscar Magoni

NOVARA: Fontana, Gheller, Gemiti, Lisuzzo, Ludi, Shala (36′ pt Drascek), Porcari, Motta (45′ pt Vicentini), Rubino, Rigoni (30′ st Gonzalez), Bertani. A disposizione: Strukelj, Cossentino, Tombesi, Ledesma. Allenatore: Attilio Tesser.

Marcatori: 6’ st Rubino (N), 8’ st Ciano (L).
ARBITRO: Fabrizio Pasqua della sezione di Tivoli;
Assistente 1: Stefano Amoretti della sezione di Imperia;
Assistente 2: Andrea Crispo della sezione di Genova).
NOTE: giornata fredda e piovosa, terreno di gioco in buone condizioni. Spettatori: 2.149 (953 paganti + 1.196 abbonati), di cui 594 presenti nel settore ospiti, per un incasso di € 16.859,23. Ammoniti: Guglieri, Orlandi (L), Bertani (N). Espulsi: nessuno. Angoli: 5-4 per il Lecco. Recuperi: pt 2’, st 4’.

Marco Castelli – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film