Connect with us

Pubblicato

il

taranto_contro_pescara04Stavolta niente rivoluzioni. Il Taranto, che affronterà domenica prossima il Lanciano in un autentico scontro salvezza, dovrebbe ricalcare i dieci undicesimi della formazione vista all’opera contro il Portogruaro. L’unico avvicendamento certo, al momento, riguarderebbe l’innesto di Imparato  al posto dello squalificato Calori (appiedato per due turni dal giudice sportivo) in difesa sulla corsia di destra. Sempre restando nel reparto arretrato, mister Passiatore potrà  contare nuovamente su Bolzan, che ha scontato il turno di squalifica. L’ex modenese, comunque, dovrebbe accomodarsi in panchina, in quanto pare probabile una riconferma di Colombini sull’out mancino. Anche l’attacco, malgrado le  prestazioni poco brillanti degli avanti rossoblu, dovrebbe rimanere immutato con la coppia formata da Ferraro e Falconieri. Evidentemente le reti realizzate dai vari Scarpa (non inserito nell’elenco dei convocati), Corona e Russo (quest’ultimo su rigore) durante il test del giovedì contro il Molfetta (gara terminata 3-0 per i tarantini) non hanno convinto il tecnico a mutare i protagonisti. Siamo, ovviamente, nel campo delle ipotesi, perchè fino a domenica pomeriggio certe “gerarchie” potrebbero essere stravolte. Intanto a dirigere l’incontro Taranto-Lanciano (palla al centro alle ore 15:00) è stato designato il sig. Merlino di Udine.

Borsino rossoblu. I rossoblu continuano ad allenarsi nel ritiro di Bisceglie, lo faranno fino alla rifinitura di sabato mattina. Buone notizie si registano per Quadri e Barasso, i quali hanno smaltito i  rispettivi acciacchi: contrattura per il primo, trauma cranico per il secondo. Entrambi gli atleti sono stati inseriti nell’elenco dei venti convocati, nel quale non compaiono nell’elenco  l’infortunato Panarelli, oltre a Coppola, Scarpa, Cortese e Innocenti per scelta tecnica.

Lista convocati. Portieri: Bremec, Barasso – Difensori: Imparato, Magnusson, Bolzan, Colombini, Migliaccio, Prosperi – Centrocampisti: Crovetto, Cuneaz, Di Roberto, Quadri, Giorgino, Rajcic, Taulo, Triarico – Attaccanti: Falconieri, Corona, Ferraro, Russo

Probabile formazione (4-4-2): Bremec; Imparato, Migliaccio, Prosperi, Colombini; Di Roberto, Giorgino, Rajcic, Cuneaz; Falconieri, Ferraro. 

Enrico Losito www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali1 settimana fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato3 settimane fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni3 settimane fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Opinioni2 mesi fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, per nuove prospettive puntare verso nuovi orizzonti

La prima partita del campionato di Serie A Femminile, stagione 2020-21, si è giocata il 22 agosto 2020. La maggior...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film