Connect with us

Pubblicato

il

Cavese_SchetterAl “Lamberti” arriva l’Andria. Una partita definita da tutti fondamentale. Non solo per la posta in palio ma anche per dimostrare che la debacle di Potenza è stato un episodio che non avrà conseguenze. E per onorare al meglio la memoria di Catello Mari, scomparso quattro anni fa. Nel ricordo nel compianto difensore aquilotto è stata celebrata ieri sera una messa presso il santuario di San Francesco e Sant’Antonio di Cava. La cerimonia ha visto la partecipazione di tantissime persone che, pur magari non avendo conosciuto il ragazzo, ne conservano un ricordo comunque indelebile; presenti anche la squadra al completo con lo staff tecnico e la società. Tra quanti hanno voluto tramutare il loro ricordo in parole, anche un rappresentante dei gruppi Ultras di Cava, che ha concluso il suo intervento così: «Non dobbiamo esser tristi pensando a lui. Dobbiamo essere orgogliosi di averlo conosciuto, di aver condiviso con lui momenti indimenticabili, e consapevoli che tutti noi lo rincontreremo».

Cavese-Andria. Negli occhi dei tesserati aquilotti, ieri sera come in tutta questa settimana di lavoro, si leggeva la determinazione di voler far bene, di rialzarsi. L’occasione si presenta ghiotta. In un sol colpo la Cavese (nella foto: Schetter) potrebbe portarsi a quota 40 lasciandosi l’Andria a cinque lunghezze. La salvezza a quel punto sarebbe a un passo. Affrontare i pugliesi allenati da Papagni non sarà facile. Stringara ha espresso le sue preoccupazioni soprattutto per la qualità che l’Andria ha a disposizione sugli esterni. «Mi aspetto una gara accorta da parte loro; cercheranno di farci male nelle ripartenze. Hanno uomini molto pericolosi e dovremo fare attenzione, ma sappiamo bene come batterli». Dopo un mese in cui s’è potuto sognare, la Cavese, e Stringara in prima persona, fanno un passo indietro, la salvezza non è ancora conquistata: «Credo che servirà aspettare l’ultimo minuto dell’ultima partita, perché questo è un torneo equilibrato. Questi sconti diretti ci danno la possibilità di chiudere prima e lavoriamo per riuscirci». C’è un dato che fa ben sperare per la gara con l’Andria: la Cavese, nella domenica del ricordo di Catello Mari, ha sempre vinto. In tre occasioni su tre, gli aquilotti si sono imposti, con Avellino, Legnano e Foligno.

Formazioni. Niente esperimenti per domani. Stringara, soprattutto in difesa andrà sul sicuro dando spazio al trio Cipriani-Nocerino-D’Orsi. La formazione sarà quella collaudata e rodata in questo girone di ritorno: centrocampo a quattro con Bacchiocchi a destra e Radi a sinistra; in mezzo, Favasuli e uno tra Scartozzi e Spinelli. In attacco Schetter e Insigne a supporto di Turienzo, autore di un poker in partitella. Dalla parte opposta sarà 4-4-2. Papagni, allenatore della Cavese da gennaio a giugno 2008, dovrà rinunciare al solo squalificato Di Simone, esterno difensivo nonché capitano dei biancazzurri. Al suo posto ci sarà Polverini, difensore scuola Roma che in estate fu molto vicino ad accordarsi con la Cavese. In attacco il temibile duo Sy-Anaclerio, supportati dagli esterni Chiaretti e Doumbia. Altro ex in casa pugliese è il terzino destro Pierotti.

Società. In settimana, il presidente Fariello ha frenato gli entusiasmi di De Marinis, imprenditore nocerino interessato all’acquisto del club. Stando alle parole di Fariello, l’attuale società avrebbe intenzione di proseguire e sta cercando risorse economiche da affiancare a quelle attuali. Difficile che De Marinis stia a queste condizioni, visti i precedenti con Lombardi e Casillo. Ma quanto detto dal presidente cozza con le azioni del patron Della Monica, che avrebbe invece intavolato la trattativa già ben avviata con “Mr. Mexoil”. Viste le notevoli difficoltà economiche della Cavese, finalmente confessate ma non quantificate, l’intervento di Fariello potrebbe però rappresentare un autogol clamoroso per il futuro del calcio a Cava de’ Tirreni. Se De Marinis dovesse abbandonare il tavolo, di spiragli ce ne sarebbero ben pochi. 

Davide Lamberti www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film