Connect with us

Pubblicato

il

Crotone_tifosiÈ un’annata super quella dei RossoBlù e la società Pitagorica non vuole ancora, per nessun motivo, mettere la parole fine sul campionato in corso. La presumibile “soglia-sicurezza” di 50 punti, quella che permetterà al Crotone di rimanere nella tanto agognata categoria cadetta, è stata raggiunta al termine di una cavalcata infinita, fatta di diverse vittorie consecutive e sconfitte amare, quasi sempre immeritate. Anzi a sette giornate dal termine, prima dell’acceso derby di Reggio Calabria, lo Squalo ha persino avvertito da vicino, in un mare in tempesta, il profumo inebriante della zona Play-Off, valida per staccare il biglietto per il Paradiso del Calcio, autentico sogno nel cassetto di tutti gli sportivi calabresi.

Partito a rilento, quasi inceppato, il meccanismo ideato dal Ds Beppe Ursino&Co., è stato oleato a puntino dal mister Franco Lerda e col trascorrere delle giornate, riuscendo ad amalgamare una ricetta curata con temperamento, grinta ed entusiasmo e condita di classe, ma soprattutto umiltà, si è incastrato senza remore e inatteso, nel groviglio dei giochi per la promozione. Non sono mancate le delusioni in questa stagione, tante le cose su cui recriminare a cominciare da una penalizzazione di due punti a dir poco grottesca.. quanto pignola.

Poi il rigore decisivo sprecato contro il Brescia, i montanti a ripetizione di Lecce, i black-out casalinghi ed inattesi contro Vicenza, Sassuolo ed Albinoleffe e la sconfitta roboante di Salerno. A ricordare i punti lasciati per la strada in queste partite ci sarebbe davvero da mangiarsi le mani.  Ma allo stesso modo questo collettivo ha regalato alla sua piazza risultati prodigiosi a Modena, Grosseto, Cesena ed Ancona; reti inattese, come l’eurogol di Mendicino al 95° contro il Cittadella; giocate funamboliche con protagonista assoluto il talentuoso Denilson Gabionetta; il cuore sempre pulsante del capitano Antonio Galardo, una delle ormai ultime bandiere dei nostri tempi paragonabile a campioni del calibro di Maldini e Totti e perla assoluta, primizia per palati fini, la storica vittoria in casa di una delle regine del calcio italiano: il Torino.

Ed è proprio all’attesa vigilia della gara contro i Granata che la società sta ribadendo con forza che il campionato non è finito e che sognare non costa nulla. Infatti con soli 10 Euro per la tribuna scoperta e 8 Euro per le curve, si potrà assistere al Big Match ed a seguire anche alla partita contro la Triestina di Arrigoni. Una proposta allettante: paghi meno di 1 e prendi 2. Un modo per cercare disperatamente di crederci ancora, ma soprattutto per riavvicinare lo Squalo ad un pubblico che rimane inspiegabilmente, incredibilmente tiepido, per toccare il cuore della provincia e perché no.. della regione tutta.

In fondo quest’anno, meritatamente, il Crotone è stato il faro del calcio calabrese, una delle squadre rivelazione del torneo che per tutti gli addetti ai lavori ha espresso un calcio spumeggiante e mai rinunciatario. E ancora, come sostiene il presidente Salvatore Gualtieri, potrebbe non essere finita..

Andrea De Marcowww.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali1 settimana fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato3 settimane fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni3 settimane fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Opinioni2 mesi fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, per nuove prospettive puntare verso nuovi orizzonti

La prima partita del campionato di Serie A Femminile, stagione 2020-21, si è giocata il 22 agosto 2020. La maggior...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film