Connect with us

Pubblicato

il

Cittadella_AbbracciAncora tre punti pesanti (quarto successo consecutivo e dodicesimo turno utile di fila) per la squadra della città murata con un clamoroso sei a zero ai danni di un disastroso Mantova. Un risultato che fa sognare ad occhi aperti la serie A grazie ai micidiali colpi di Ardemagni, Bellazzini (tripletta) e Pettinari (doppietta). Un Cittadella-super in formato play-off schianta il Mantova, chiudendo la pratica già nel primo tempo con quattro reti di pregevole fattura e due gol nella ripresa. Inizio molto favorevole ai granata, che mettono sotto i virgiliani fin dai primi minuti.

Veneti vicini al vantaggio già al 2′ con gran tiro di Pettinari dal limite dell’area a fil di palo. Sei giri di lancette dopo risposta degli ospiti con un colpo di testa di Pellicori su cross di Spinale dalla destra, dove Pierobon smanaccia in angolo. Ma all’undicesimo la squadra di Foscarini passa con un bolide di Ardemagni (18^ gol all’attivo) sotto la traversa su perfetto lancio di Dalla Bona da almeno 50 metri. Poco dopo i biancorossi perdono un pezzo importante Tarana e al suo posto entra Pompeu Da Silva. Al 19′ tocco fuori sotto misura di Ardemagni su assist di Pettinari dalla destra. Il Mantova non ci sta e si scuote prima al 22′ con un tiro-cross pericoloso di Spinale (Pierobon esce in presa bassa) e dopo al 24′ con una bella iniziativa di Caridi in area, su cui Spinale non ci arriva.

Nel momento migliore della formazione di Serena, i granata raddoppiano inesorabilmente con un superlativo Bellazzini al 26′ grazie ad un potente tiro da dentro l’area, che non dà scampo a Bellodi. I lombardi subiscono il contraccolpo psicologico e ci provano solo al 32′ con un tiro altissimo sulla traversa di Pellicori. Il Cittadella ne approfitta e firma il tris al 34′ con Bellazzini grazie ad una botta dai 25 metri all’incrocio dei pali. Ma non è finita qui, perchè due minuti dopo una perla di Pettinari fa esplodere il “Tombolato” con un siluro mancino incrociato e angolato dal vertice sinistro dell’area di rigore con pallone nel sacco con Bellodi esterrefatto.

E per il Mantova è già notte fonda dopo i primi 45 minuti. Ripresa con i virgiliani a cercare di fare la partita e con i granata a controllare la partita. All’ottavo è ancora Bellazzini a timbrare il cartellino con la sua tripletta personale (nono gol stagionale) grazie ad una conclusione da fuori area deviata sfortunatamente da Gervasoni nella propria porta. Gli uomini di Serena provano a salvare la faccia, ma si trovano di fronte un Pierobon in gran forma. Il “portierone” granata si oppone nel giro di un minuto tra il 12′ e il 13′ prima ad una bomba di Carrus da fuori area (deviata in angolo) e poi ad un diagonale velenoso di Locatelli, respinta sui piedi di Pellicori, che tira centralmente.

Da segnalare la “standing ovation” del pubblico granata per Bellazzini (in diffida), che viene rilevato da Teoldi. Fino al 90′ il Mantova mantiene una sterile superiorità di gioco sul Cittadella senza farsi, però, mai insidioso. Se si esclude una punizione di Carrus (uno dei pochi a salvarsi insieme a Spinale) al 30′, i virgiliani sembrano più turbati dalle vicende societarie con gli stipendi arretrati da Ottobre 2009. Anzi sono ancora i granata ad andare in rete al 40′ con Pettinari, che firma la sua doppietta personale con un rasoterra dopo un grave svarione difensivo della difesa virgiliana. Unico neo della prestazione del Cittadella con le ammonizioni dei diffidati Nocentini e Magallanes, che salteranno la trasferta di Modena al “Braglia”. Tripudio finale con i ragazzi di Foscarini in festa sotto la curva del “Tombolato”, che espongono lo striscione poetico “Fantasie che volano libere”.

CITTADELLA – MANTOVA: 6 – 0 (P.T. 4 – 0)

CITTADELLA (4-4-2) – Pierobon 6.5; Manucci 6, Cherubin 6.5, Nocentini 6, Marchesan 6.5; Pettinari 7.5, Magallanes 6.5, Dalla Bona 7.5 (18′ s.t. Teoldi 6.5), Carteri 6.5; Ardemagni 7 (26′ s.t. Oliveira 6), Bellazzini 8 (10′ s.t. Curiale 6). A disp.: Villanova, Gorini, Pesoli, Volpe. ALL. = Foscarini 7.

MANTOVA (4-3-1-2) – Bellodi 5; Lanzoni 5, Notari 4.5, Gervasoni 4.5, Lambrughi 5; Carrus 6, Spinale 6, Tarana s.v. (18′ p.t. Pompeu Da Silva 5.5); Locatelli 5.5 (18′ s.t. Malatesta 5.5); Pellicori 5 (31′ s.t. Abate s.v.), Caridi 5. A disp.: Handanovic, Esposito, Fissore, Salviato. ALL. = Serena 5.

MARCATORI: 11′ p.t. Ardemagni (C), 26′ e 34′ p.t. Bellazzini (C), 37′ p.t. Pettinari (C); 8′ s.t. Bellazzini (C) aut. provocata da Gervasoni, 40′ s.t. Pettinari (C).
Arbitro: Tozzi 6.5 di Ostia Lido (Roma). Recuperi: 1′ p.t.; 0′ s.t.
Assistenti: Schenone 6.5 di Genova e Tasso 6.5 di La Spezia.
Quarto uomo:  Squizzato 6.5 di Verona.
Ammoniti: 17′ p.t. Nocentini (C) per gioco falloso; 18′ s.t. Magallanes (C) per gioco falloso.
Falli fatti: Cittadella 14 (p.t. 10); Mantova 7 (p.t. 5).
Fuorigioco: Cittadella 1 (p.t. 0); Mantova 2 (p.t. 1).
Calci d’angolo: 2 a 2 (p.t. 2 a 1 per il Cittadella).

NOTE: Pomeriggio mite e soleggiato con terreno in ottime condizioni. Temperatura 13^ gradi. Spettatori 3400 circa (Abbonati 1718 e Paganti 1570) per un incasso totale di euro 22.678,40. Presenti anche trecento tifosi mantovani.

Luigi Spatalino – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Opinioni2 giorni fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Calciomercato3 settimane fa

Il talento di Sofia Cantore: è una predestinata, parola di Carobbi

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Editoriali1 mese fa

Stefano Braghin e la missione del calcio femminile in Italia

Il direttore della Juventus Women, Stefano Braghin, ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club...

Opinioni1 mese fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, per nuove prospettive puntare verso nuovi orizzonti

La prima partita del campionato di Serie A Femminile, stagione 2020-21, si è giocata il 22 agosto 2020. La maggior...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film