Connect with us

Pubblicato

il

Varie_Operatore_TvIn materia di diritti televisivi la situazione del pianeta calcio italiano resta molto fluida. Mentre ancora si deve seriamente affrontare la questione dei criteri per decidere il bacino di utenza, in base al quale verrà suddiviso circa un terzo dei proventi portati a casa dalla Lega calcio e che potrebbe essere fonte di non pochi attriti, la vertenza con Conto Tv (spalleggiata da Adconsum) apre scenari non del tutto prevedibili. Cerchiamo di capirne le ragioni

La sentenza del Tar Lazio. La sentenza con la quale il Tar del Lazio ha accolto il ricorso di Conto tv e reso nulla la delibera dell’Antitrust che legittimava gli impegni della Lega in merito ai diritti tv di serie A e B, sta seminando il panico nel calcio italiano.

I problemi per la Lega calcio. L’emittente pisana con sede a Navacchio diffonde una certa dose di ansia in un sistema di fatto tele-dipendente dal punto di vista finanziario, in carenza di altri introiti degni di nota (incassi da stadio e merchandising sono quasi ininfluenti in Italia). Se a fine maggio il tribunale di Milano darà ragione a Marco Crispino, il battagliero patron di Conto tv, potrebbero venire meno ai presidenti di A e B oltre 500 milioni di euro considerati in cassaforte da club che in molti casi sono alla canna del gas.

Il processo presso il Tribunale Civile di Milano. La prossima udienza di discussione del ricorso presentato dall’emittente pisana contro il bando di gara della Lega Nazionale Professionisti Calcio predisposto per l’assegnazione dei diritti tv di serie A e serie B si terrà il 14 maggio presso la Prima Sezione Specializzata del Tribunale Civile di Milano al tribunale di Milano. Il giudice, Claudio Marangoni, ha stabilito che entro il 3 maggio Conto Tv depositi le proprie osservazioni e che entro il 10 maggio Lega, Infront e Sky presentino le proprie controdeduzioni. La decisione è prevista verso il 20 maggio, anche se potrebbe slittare alla fine del mese.

I possibili scenari. La LNP è certa di essersi attenuta ai criteri previsti dalla normativa che regola la materia e si dichiara “fiduciosa” sulle decisioni dei giudici di Milano. Se però il Tribunale dovesse optare per la sospensiva, per i club di serie A e B si aprirebbe un periodo critico visti i tempi stretti per l’incombenza della prossima stagione. La Lega calcio dovrebbe infatti indire nuovi bandi, come chiede da tempo Crispino di Conto tv, né è dato sapere quale sarà l’atteggiamento di Sky di fronte a questo intoppo imprevisto. 

Sergio Mutolowww.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali4 settimane fa

Serie A Femminile, occorre ossigeno: in campo la ‘meglio gioventù’

✅ Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile rende ineludibile il potenziamento dei settori giovanili 👉🏾 “Serie A Femminile  e...

Opinioni1 mese fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali1 mese fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile e professionismo, serve subito un progetto: se non ora, quando?

Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile comporta l’entrata in un sistema calcio ormai alla canna del gas. Per...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile e professionismo: sarà il migliore di tutti i tempi?

L’incipit di 👉🏾 “A tale of two cities” offre un’idea suggestiva della dicotomia all’interno della quale continua a muoversi il...

Editoriali2 mesi fa

Il calcio va in tilt: la Serie A Femminile e nuovi modelli di professionismo

La Serie A Femminile, con il passaggio al professionismo, si appresta a entrare in un sistema ormai alla canna del...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi