Connect with us

Pubblicato

il

Perugia_PieroniSempre più incerto il destino del Perugia, che milita nel girone A della Prima Divisione di Lega Pro e si trova invischiato in una crisi finanziaria di soluzione sempre più difficile. Il futuro del club umbro potrebbe passare attraverso il fallimento e, grazie a questo escamotage, alla possibilità di mantenere l’attuale categoria senza dover ripartire dai dilettanti. Esattamente la stessa strada percorsa (sempre in terza serie nazionale) da Lanciano, Pescara e Pro Patria.

E’ in questa prospettiva che si spiega la presenza dell’avvocato Donato Di Campli (specialista di fallimenti in corsa) accanto a Ermanno Pieroni (nella foto), durante la conferenza stampa che si è tenuta oggi presso il Park Hotel di Ponte San Giovanni.

Ermanno Pieroni, a nome della cordata che rappresenta e che è ancora anonima (si è parlato di “persone del mondo del calcio di Seria A”) ha confermato che i debiti del Perugia eccedono largamente i 3-4milioni di euro dichiarati dalla proprietà come pure i 4milioni600mila euro indicati dai tre saggi incaricati dal Comune.

L’ex collaboratore di Luciano Gaucci ha precisato anche, corroborato dagli avvocati che aveva al fianco, che il fallimento per evitare di ripartire dalle categorie dilettantistiche dovrebbe essere dichiarato nel più breve tempo possibile (al massimo entro una settimana). Insomma, una vera e propria corsa contro il tempo.

In questo caso la cordata da lui rappresentata sarebbe pronta a costituire una nuova società con un capitale di 3 milioni di euro, per rilevare dal curatore fallimentare il club e affiliarlo alla Figc.

A questo proposito si apprende che domani verrà discussa – dal giudice del Tribunale fallimentare di Perugia dottor Rana – l’istanza di fallimento presentata un mese fa dall’imprenditore Lo Sole di Roma. Si ha notizia peraltro che stamattina è stata presentata un’altra istanza per 2milioni900mila euro da parte di Pomponi, ex presidente del Pisa che aveva acquistato proprio da Covarelli e a sua volta fallito la scorsa estate (è ripartito dalla serie D).

Aggiornamento 04/05. Questa mattina il giudice Umberto Rana, dopo aver ascoltato i legali delle diverse parti, ha concesso 14 giorni di tempo e fissato un rinvio al 18/05 per raggiungere un eventuale accordo. All’esterno del tribunale, nonostante la pioggia battente, si erano raccolti molti tifosi in attesa di notizie. Secondo le ultime informazioni le istanze di fallimento, dopo la desistenza di Lo Sole e Pomponi, sarebbero due. 

Sa. Mig. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali7 ore fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali3 settimane fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato1 mese fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni1 mese fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Opinioni2 mesi fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi