Connect with us

Pubblicato

il

Manchester_United_anti-GlazerToroMio.net ci segnala e ci prega di diffondere un articolo che svela come lo sport in generale (non solo il calcio) sia passato nelle mani di grandi mecenati contribuendo a renderlo umanamente arido anche se le macchine dei media televisive (ma non solo loro) mostrano lo sport come un grande circo gioioso, festante e felice (”Perché gli squali non dovrebbero possedere lo sport“).  

Per ottenere questo si nascondono le realtà sociali dove momentaneamente passa il circo travolgendo tutto, anche piccole comunità dove povera gente è riuscita per anni a sopravvivere. Nell’articolo è anche segnalato  un personaggio come Woods sponsorizzato dalla Nike il cui contratto è equivalente al lavoro di 72.000 anni dell’operaio tailandese che lavora per la stessa Nike.  

Storture evidenti del mondo ancora non globalizzato completamente, dove i valori della vita e della giustizia sociale sono ancora completamente diversi a secondo dell’angolo da cui li si guarda. L’azionariato reale diffuso e quello popolare  hanno in sé una filosofia in comune, quella di riportare lo sport ai naturali proprietari: i tifosi.

 In una situazione ben governata e blindata – conclude ToroMio –  con un adeguato Statuto diventa difficile la presenza dello squalo (nella foto: striscione dei tifosi del Manchester United contro il magnate americano Glazer proprietario del club) e sarebbe simile a rendere lui un fenomeno di baraccone. Inoffensivo, come dentro ad un acquario, dove mangia e divora solo quello che gli è concesso.   

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali4 settimane fa

Serie A Femminile, occorre ossigeno: in campo la ‘meglio gioventù’

✅ Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile rende ineludibile il potenziamento dei settori giovanili 👉🏾 “Serie A Femminile  e...

Opinioni1 mese fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali1 mese fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile e professionismo, serve subito un progetto: se non ora, quando?

Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile comporta l’entrata in un sistema calcio ormai alla canna del gas. Per...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile e professionismo: sarà il migliore di tutti i tempi?

L’incipit di 👉🏾 “A tale of two cities” offre un’idea suggestiva della dicotomia all’interno della quale continua a muoversi il...

Editoriali2 mesi fa

Il calcio va in tilt: la Serie A Femminile e nuovi modelli di professionismo

La Serie A Femminile, con il passaggio al professionismo, si appresta a entrare in un sistema ormai alla canna del...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi