Connect with us

Pubblicato

il

Portogruaro_stadio_mecchia1Nel girone B della Prima Divisione di Lega Pro si gioca domenica una partita che potrebbe essere decisiva per la promozione in cadetteria.

Il fantastico Portogruaro di Calori, al termine di un campionato incredibile, incontra l’Hellas Verona di Remondina per decidere in 90’ la salita diretta in serie B. Un traguardo che, a inizio stagione e considerate le tante corazzate da incontrare, sembrava impensabile per i granata.

Il Bentegodi registrerà il pienone. I tifosi scaligeri sono attesi in non meno di 25mila a sostenere la squadra in questa sfida che potrebbe segnare il ritorno in cadetteria dopo tre anni di purgatorio in terza serie nazionale.

Anche da Portogruaro (nella foto: tifosi allo stadio Mecchia) partiranno in gran numero, almeno in tanti quanti parteciparono alla trasferta dell’8 giugno 2008 a Bassano. I biglietti a disposizione dei tifosi granata sono 1.200, la prevendita è aperta fino alle ore 19 di sabato e sta andando a gonfie vele.

In molti si muoveranno per Verona il sabato precedente alla partita, per visitare la città. I pullman, invece, partiranno domenica mattina tra le 8.45 e le 9.15: la pianificazione della trasferta sarà definita nei dettagli, entro domani ,con le forze di polizia.

In chiusura, e per sottolineare lo spirito pacifico con cui i supporters del Porto stanno organizzando questa storica sfida, va ricordata un’iniziativa meritoria che la dice lunga sullo spessore di certe tifoserie.

Il club Dino Mio si prepara ad allestire una mega grigliata per i suoi 170 iscritti proprio alle porte di Verona. Il presidente del club, Gianni Ongaro, è andato in avanscoperta nella città scaligera per individuare il posto più adatto: “Siamo condizionati dalla previsioni meteo – spiega Ongaro – il piazzale della Pala Olimpia, accanto al Bentegodi, è un buon posto. Meglio ancora sarebbe una soluzione che ho individuato lungo il tragitto per Verona”. 

Hellas, il fattore Bentegodi

So. Gian.- www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali1 settimana fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato3 settimane fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni3 settimane fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Opinioni2 mesi fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, per nuove prospettive puntare verso nuovi orizzonti

La prima partita del campionato di Serie A Femminile, stagione 2020-21, si è giocata il 22 agosto 2020. La maggior...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film