Connect with us

Pubblicato

il

taranto-portogruaro32Impazza la caccia al nuovo allenatore, mentre gli uomini di Passiatore hanno ripreso ad allenarsi (a porte chiuse) allo Iacovone. Ai nomi già noti dei vari Capuano (ancora favorito), Moriero (contrattualizzato con il Frosinone), Giannini e Roselli, si sono aggiunti quelli di Auteri, Ivo Iaconi e Papadopulo. A rivelarlo è stato lo stesso team manager del club rossoblu Agostino Marras nel corso della trasmissione di martedì scorso 100 Sport Magazine.

In buona sostanza la dirigenza jonica, in primis il presidente Enzo D’Addario, continua il suo giro d’orizzonte alla ricerca di un tecnico, che abbia la doppia veste di allenatore-manager, diciamo pure alla Alex Ferguson del Manchester United tanto per intenderci. La scelta del nuovo trainer, comunque, potrebbe subire un rallentamento, provocato dalla disputa dei campionati (play off e play out compresi) ancora in corso. Per questo la soluzione non pare imminente. Ad esempio, anche il nome (circolato nei giorni scorsi) di Aldo Papagni non ha trovato riscontro (almeno ufficialmente).

Del resto il “dottore” di Bisceglie sarà impegnato negli spareggi salvezza con il “suo” Andria e dunque solo successivamente si potranno intraprendere discorsi relativi al suo futuro. Sta di fatto che la società rossoblu continua il monitoraggio su allenatori tra loro eterogenei, non mostrando, almeno in apparenza, univocità di linea “ideologica”. Prendiamo a esempio Capuano e Moriero: il primo ha una personalità istrionica, gioviale e polemica agli antipodi con il secondo che, invece, appare serioso, schivo e per certi aspetti ermetico.

I nodi da sciogliere, comunque, non riguardano solo la prossima guida tecnica, perchè contestualmente i vertici dirigenziali tarantini sono impegnati anche nella rivisitazione dei contratti degli atleti. Sotto la lente d’ingrandimento saranno passati sopratutto quelli pluriennali, oltre all’affaire Bremec, che potrebbe assumere i contorni del giallo. Il tempo non manca, basta avere pazienza.

Enrico Losito – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali6 ore fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali2 settimane fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato1 mese fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni1 mese fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Opinioni2 mesi fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi