Connect with us
Sergio Mutolo

Pubblicato

il

E’ passato appena un anno. Dodici mesi sono stati sufficienti per polverizzare la favola del Gallipoli. Il 17 maggio 2009 il club salentino, guidato dal presidente Barba, conquistava una storica promozione in serie B.

A dire il vero le grane furono immediate, a partire dalla mancanza di una stadio idoneo (il Bianco non lo era) per giocare in cadetteria e proseguendo con la carenza di sostegni finanziari dal contesto. Circostanze che indussero Barba a cedere la società a D’Odorico.

Il resto è storia recente, costellata da una serie di eventi che hanno avuto spesso poco a che fare con la cronaca sportiva. Per i tifosi giallorossi una via crucis che sta per avere una fine ingloriosa.

Il morale dell’ambiente è a pezzi, la squadra ridotta a brandelli, i giocatori disponibili (tra infortuni e diserzioni) sono contati, lo spettro del fallimento incombe. Il futuro del Gallipoli è pieno di ombre. Per la trasferta in programma al Granillo contro la Reggina, che sarà comunque onorata, l’allenatore Ezio Rossi ha dovuto aggregare alla prima squadra ben cinque primavera.

I tifosi giallorossi, i veri perdenti in questa vicenda, sono muti testimoni di un marasma che ha finito per travolgere anche loro.

Per l’anniversario del 17 maggio, che speravano di festeggiare con ben diverso spirito, hanno organizzato il funerale del Gallipoli calcio. La mesta cerimonia si terrà presso lo stadio “Antonio Bianco”, a partire dalle 18,30. Non mancheranno una lapide commemorativa e l’affissione di manifesti in segno di lutto. Non sempre le belle favole hanno la conclusione sperata. Così come ogni medaglia ha il suo rovescio. 

Da Gallipoli arriva l’ennesimo monito per il calcio italiano, pervicacemente attaccato a modelli obsoleti che bisogna avere il coraggio di superare. Per ritrovare nuovo slancio e ripartire alla ricerca di un futuro migliore di questo opaco presente. 

Sergio Mutolowww.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film