Connect with us

Pubblicato

il

Ancelotti_ChelseaDopo la conquista della Premier, Carletto Ancelotti si aggiudica anche la FA Cup e mette a segno quello che in Inghilterra viene definito “Double”.  Una doppietta, quella del tecnico italiano, che al primo anno sulla panchina dei Blues non era riuscita neanche a Mourinho. Un trionfo che include Ancelotti nel novero degli allenatori vincenti del calcio inglese. Un vanto per quanto riguarda la categoria degli allenatori italiani, che tanto bene stanno facendo Oltremanica: Fabio Capello, proiettato verso l’avventura mondiale e Carlo Ancelotti che, in un colpo solo, ha messo in naftalina il mito di Mourinho.

La società, i tifosi e la stessa stampa inglese si sono ben presto innamorati di un allenatore e di un uomo, che con i fatti (tanti) e le parole (poche) ha saputo conquistare la stima e l’affetto di tutto l’ambiente. Sempre disponibile, mai fuori dalle righe, Ancelotti ha condotto una stagione  entusiasmante macchiata solamente dalla eliminazione in Champions League, gestita e dimenticata in fretta.

In molti a inizio stagione avevano visto di buon occhio il suo arrivo a Londra, ma una parte di tifoseria ancora legata a Josè Mourinho, era parsa scettica sulle reali possibilità del tecnico italiano di emulare le gesta del portoghese. Alla fine, anche i meno affezionati a Carletto si sono dovuti ricredere, consacrando l’allenatore a nuovo “Special One”.

La stessa strada è stata intrapresa dall’ex Chelsea, Josè Mourinho. Il tecnico portoghese, a dirla tutta, ha la possibilità di portare a tre i successi di stagione dell’Inter. Certo, non parliamo di tripla o doppietta all’esordio, ma di sicuro le possibilità in casa nerazzurra di vivere una stagione (forse) irripetibile ci sono tutte. Nella giornata odierna, Mourinho ha la possibilità di portare a due i successi di stagione, mettendo fine alla sfida scudetto con la Roma. Il clou della stagione è in programma il 22 maggio al Bernabeu, quando l’Inter cercherà di entrare nella storia. E Mourinho con lei.

Stefano Cordeschi – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali5 ore fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali3 settimane fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato1 mese fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni1 mese fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Opinioni2 mesi fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi