Connect with us

Pubblicato

il

Gallipoli_GianniniLe strade di Giuseppe Giannini e del Livorno potrebbero incontrarsi nella prossima stagione. Il tecnico romano tornerebbe ad allenare in Toscana, dopo l’avventura di Massa nella stagione 2007/08. In quella occasione “Il Principe”  venne chiamato a sostituire Mauro Melotti. Con i bianconeri Giannini fece benissimo, fino a portare la squadra ad un passo dai play off. Poi, come in molti ricorderanno, iniziò il declino del presidente Ferrara che snaturò la squadra, cancellata a fine stagione sparì dai campionati professionistici.

Giannini raccolse molti elogi da parte degli addetti ai lavori, che lo indicarono quale allenatore emergente della categoria. La stagione successiva, al Gallipoli, il tecnico trova la sua consacrazione con la promozione in serie B ottenuta con la squadra salentina. L’ultimo e tribolato torneo il tecnico romano lo vive ancora a Gallipoli, dove non trova però sintonia con la nuova proprietà e arriva a dare per ben due volte le dimissioni.

Si profila ora la possibilità di allenare di nuovo in Toscana, questa volta sulla panchina della squadra labronica, alla ricerca di un tecnico giovane e capace. Gli amaranto in questo momento stanno cercando di trovare sicurezza sotto il profilo societario: il presidente Spinelli sembra intenzionato a cedere il club, ma non si vede la possibilità concreta che questo avvenga per mancanza di acquirenti certi.

Una situazione alquanto complicata, che giocoforza si riflette su quelle che potranno essere le scelte del tecnico e sullo sviluppo della campagna acquisti. Attualmente l’interesse verso Giuseppe Giannini appare comunque molto forte e la trattativa sembra giunta a buon punto. Ci sarebbe la piena disponibilità dell’allenatore a iniziare questa nuova avventura. Ora tocca a Spinelli, o chi per lui, dare il via alla costruzione del nuovo Livorno targato B.

Stefano Cordeschi – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali1 settimana fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato3 settimane fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni3 settimane fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Opinioni2 mesi fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, per nuove prospettive puntare verso nuovi orizzonti

La prima partita del campionato di Serie A Femminile, stagione 2020-21, si è giocata il 22 agosto 2020. La maggior...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film