Connect with us

Pubblicato

il

Cesena_Igor_CampedelliPolemica a distanza tra il presidente del Cesena, Igor Campedelli (nella foto) e quello del Cagliari, Massimo Cellino. Oggetto del contendere un’intervista rilasciata dal massimo dirigente del club sardo a un quotidiano dell’isola.

All’intervistatore dell’Unione Sarda che gli chiedeva un’opinione sul mezzo miracolo che sta compiendo il Cesena, Cellino ha risposto: “Ho avuto qualche informazione. Il Cesena non paga gli stipendi a calciatori e allenatori da dicembre, il presidente è in vacanza da settimane alle Seychelles e la squadra è andata da Cesena a Lecce, settecentocinquanta chilometri, in pullman, pagato personalmente da Bisoli. Nonostante questa situazione, il Cesena è terzo in classifica”.

Le affermazioni di Cellino non sono per niente piaciute a Campdelli e non si può certo dargli torto. La replica arriva con una dura nota pubblicata dal sito web della società romagnola, che riportiamo integralmente.

“In risposta all’articolo apparso sull’edizione odierna dell’Unione Sarda, interviene e replica il Presidente dell’A.C. Cesena S.p.A. Igor Campedell. In merito alle “verità” rivelate da Massimo Cellino, intendo intervenire per smentire, nel merito e sulla base di documentazioni  oggettive, ciascuna delle argomentazioni espresse dal Presidente del Cagliari: 
1. nella recente trasferta di Lecce, la nostra squadra ha viaggiato in aereo ed ha soggiornato in un hotel di prima categoria, frequentato dalla maggior parte delle società del campionato, con fattura regolarmente già saldata;
2. né Pierpaolo Bisoli né altri nostri tesserati o collaboratori hanno mai pagato trasferte, soggiorni o altri servizi legati all’organizzazione dell’attività sportiva;
3. sugli emolumenti rispondiamo in primo luogo ai nostri tesserati e quindi alle istituzioni federali preposte; in ogni caso, la nostra società è perfettamente adempiente alle disposizioni vigenti e non risultano pendenze o deferimenti a nostro carico;
4. purtroppo, non sono mai stato in vacanza alla Seychelles  e non ho mai soggiornato all’estero per più di sette giorni. Mi sono concesso, infatti, una settimana di riposo sul Mar Rosso con la mia famiglia, cosa che riesco a fare non più di una volta all’anno.
5. non intendo di certo prendere lezioni da Massimo Cellino su come stare vicino alla squadra, avendo vissuto per due anni e mezzo in simbiosi con il mio gruppo. 

Preferisco non commentare la caduta di stile (se di stile in questo caso si può parlare) del Presidente del Cagliari anche perché preferisco dedicare tempo e concentrare le energie al raggiungimento del grande obiettivo della promozione in Serie A. Tuttavia, mi sembra evidente che Cellino abbia inteso sferrare un attacco, infantile nei modi ed inefficace nel risultato, per portare discordia tra me e Pierpaolo Bisoli.

La “verità” di Cellino, quindi, è soltanto di Cellino e dei suoi dis-informatori. Mi permetto di consigliare al Presidente del Cagliari, se proprio tiene tanto a guardare in casa altrui, di scegliere informatori più attendibili oppure di rilasciare dichiarazioni soltanto quando sia ben certo delle proprie affermazioni. In ogni caso, qualora volesse ulteriori delucidazioni, sono disponibile ad un confronto. Nel frattempo, ritenendo le affermazioni del presidente Cellino lesive del buon nome della società che rappresento, ho dato mandato ai nostri legali di intraprendere tutte le iniziative a tutela dell’onorabilità dell’A.C. Cesena”.

So. Gian. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Opinioni2 giorni fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Calciomercato3 settimane fa

Il talento di Sofia Cantore: è una predestinata, parola di Carobbi

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Editoriali1 mese fa

Stefano Braghin e la missione del calcio femminile in Italia

Il direttore della Juventus Women, Stefano Braghin, ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club...

Opinioni1 mese fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, per nuove prospettive puntare verso nuovi orizzonti

La prima partita del campionato di Serie A Femminile, stagione 2020-21, si è giocata il 22 agosto 2020. La maggior...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film