Connect with us

Pubblicato

il

Juventus_tifosiLa Juventus sta preparando il proprio futuro. Una vera rifondazione che ha visto, in breve tempo, cambiamenti radicali. Partendo dal vertice, con l’insediamento di Andrea Agnelli e passando dallo staff tecnico, composto dal nuovo Dg Marotta e dal tecnico Delneri. Posti i puntelli base della nuova Juventus si provvederà a rinforzare una squadra che ha bisogno di giocatori di elevata caratura. Ma quanto questa nuova Juventus, che si inizia ad intravedere, piace ai suoi tifosi? Lo abbiamo chiesto ad alcuni di loro, che come vedremo ci hanno dato risposte diverse, a volte in pieno contrasto tra loro.

Luigi (Roma) – A me questo nuovo corso Juventus piace molto. A cambiare sembra soprattutto l’aria che si respira attorno a questa ricostruzione che mi fa ben sperare. Sulle scelte non mi pronuncio ora, visto che i conti si faranno alla fine. Credo, e spero, che questo sia il campionato della rinascita, dopo quello amaro di questa stagione.

Pierpaolo (Catania) – Mi sembra che si stia lavorando bene. Ottimo l’acquisto di Marotta e Delneri. Ora si vedrà quali e quanti giocatori andranno via dalla Juve e quanti ne verranno. Secondo me basterebbero pochi acquisti nelle zone nevralgiche del campo. Alla Juve a parer mio serve urgentemente una punta, un paio di difensori, e due esterni bravi. Non sarà facile trovarli, ma la bravura di Marotta mi fa ben sperare.

Andrea (Torino) – Non credo che si sia partiti con il piede giusto. Non mi riferisco ad Andrea Agnelli o a Marotta, piuttosto all’acquisto di Delneri. Non vedo in lui un vincente, e la sua storia parla chiaro. Credevo fermamente nell’arrivo di Rafa Benitez, lui si che avrebbe portato dei cambiamenti. Anche queste voci che circolano su un possibile arrivo di Cassano non mi stanno entusiasmando. Purtroppo non vedo luce in fondo al tunnel.

Simone (Piacenza) – Non mi piace, non ci credo e m i sto sempre più allontanando dalla Juventus, intesa come gestione. A parte Marotta, da tutti elogiato per il suo operato, la scelta di Gigi Delneri non mi piace. Non è l’allenatore ideale per la Juventus. Capello lo sarebbe stato, forse Benitez, di certo Lippi. Credo che anche questa stagione sarà piena di sofferenza.

Alessia (Viterbo) – Al momento non saprei cosa dire. Siamo in una fase di ricostruzione, e nemmeno troppo avanzata. Non abbiamo mai visto giocare la nuova Juventus e fare ora dei commenti resta arduo. Posso solamente dire che Delneri a me piace molto come allenatore. Ha dimostrato di far giocare bene le squadre che ha allenato, mostrando carattere. Basti pensare a come ha gestito la querelle con Cassano. Vi saprò dire di più tra un po’ di tempo. Al momento mi pare prematuro dare giudizi.

Nicola (Salerno) – Iniziamo col dire che mi dà molta fiducia l’ingresso in società della famiglia Agnelli. Questo alla base di tutto è la vera svolta per la Juventus. Per il momento gli arrivi che ci sono stati mi fanno ben sperare. Ottimo il nuovo Ds, bene anche l’allenatore. Preferisco un tecnico italiano ad uno straniero, e Delneri credo che possa fare bene alla Juventus. Lui non ha mai allenato una grandissima, e penso che questa sia l’occasione della sua vita sportiva. Non credo che se la lasci sfuggire. Ora bisogna acquistare dei giocatori di livello, e alla fine tireremo le somme.

Stefano Cordeschi – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali1 settimana fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato3 settimane fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni3 settimane fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Opinioni2 mesi fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, per nuove prospettive puntare verso nuovi orizzonti

La prima partita del campionato di Serie A Femminile, stagione 2020-21, si è giocata il 22 agosto 2020. La maggior...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film