Connect with us

Pubblicato

il

BERETTASi è svolto a Milano un convegno sul futuro degli impianti di calcio al quale ha partecipato anche Maurizio Beretta, presidente della LNP.

Come noto, la legge sulla costruzione dei nuovi stadi giace da mesi in Parlamento e nulla è dato sapere sui tempi necessari per la sua approvazione. Un ritardo che ha pregiudicato anche la candidatura dell’Italia a Euro 2016, come ben sa il presidente della Figc Giancarlo Abete.

Berettta è tornato a sollecitare l’approvazione di una legge ritenuta vitale per il futuro del sistema calcio italiano: “La proprietà degli stadi di calcio da parte delle società è spesso la premessa fondamentale per i successi sportivi. Il testo approvato al Senato è già molto buono e ora il governo e tutte le forza politiche devono imprimere una forte accelerazione: con uno sforzo mirato si potrebbe arrivare anche prima dell’assegnazione degli Europei, anche se sarebbe fuorviante legare la legge sugli stadi alla candidatura dell’Italia, perchè è una legge fondamentale per il calcio italiano”.

“Gli stadi di proprietà rappresentano una questione fondamentale per il calcio moderno – ha proseguito Beretta – l’esempio del Bayern ci mostra come il passaggio allo stadio di proprietà abbia permesso alla società un grande balzo in avanti in termini di ricavi e un rafforzamento dal punto di vista patrimoniale”.

Il presidente della Lega calcio ha concluso: “Abbiamo bisogno che le società siano proprietarie degli stadi di calcio, che possano gestirli dall’inizio alla fine e non solo per poche ore la settimana e che siano responsabili della sicurezza e dei servizi offerti”. 

So. Gian. – www.calciopress.net

 

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali6 ore fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali2 settimane fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato1 mese fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni1 mese fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Opinioni2 mesi fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi