Connect with us

Pubblicato

il

Inter_scenografia_BernabeuDipendeva tutto dall’Inter e l’Inter non è venuta meno alle aspettative. Grazie alla netta vittoria ottenuta ieri sera con il Bayern Monaco al Santiago Bernabeu di Madrid, il club nerazzurro di Josè Mourinho e del presidente Massimo Moratti realizza una fantastica tripletta (Champions, Campionato e Coppa Italia), ci consente di scavalcare all’ultimo tuffo la Germania e regala al calcio italiano il terzo posto nel Ranking Uefa (leggete QUI tutti i particolari sulle modalità con cui viene stilata questa speciale classifica, ndr).

Al termine del quinquennio di riferimento 2005/2006-2009/2010 l’Italia mantiene infatti con 64.338 punti la terza piazza (alle spalle di Inghilterra e Spagna) e lascia la quarta posizione ai tedeschi, fermi a quota 64.207. Per un’incollatura di appena 0.131 punti il Belpaese mantiene dunque sette squadre in lizza anche nella stagione 2011-2012 e conserva il quarto club in Champions League (tre sono ammessi direttamente e uno va ai preliminari). Proprio quando tutto sembrava perduto, e la scintillante Bundelsiga pareva ormai aver preso il volo rispetto alla nostra affannata serie A, lo stellone italico ha funzionato ancora una volta.

Adesso però arriva il difficile. Il quinquennio valido ai fini della definizione del Ranking per la stagione 2012-2013 andrà infatti dal 2006/2007 al 2010-2011. L’Italia dovrà scartare la stagione 2005-06, nella quale aveva un punteggio di 15.357 punti contro i 10.437 della Germania. La faccenda si farà assai critica. Sarà necessario che le sette squadre schierate (quattro in Champions e tre in Europa League) non perdano un colpo, per recuperare il terreno perduto rispetto alla Bundesliga. Avremo tempo e modo di tornarci sopra. 

Sergio Mutolo – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali4 settimane fa

Serie A Femminile, occorre ossigeno: in campo la ‘meglio gioventù’

✅ Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile rende ineludibile il potenziamento dei settori giovanili 👉🏾 “Serie A Femminile  e...

Opinioni1 mese fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali1 mese fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile e professionismo, serve subito un progetto: se non ora, quando?

Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile comporta l’entrata in un sistema calcio ormai alla canna del gas. Per...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile e professionismo: sarà il migliore di tutti i tempi?

L’incipit di 👉🏾 “A tale of two cities” offre un’idea suggestiva della dicotomia all’interno della quale continua a muoversi il...

Editoriali2 mesi fa

Il calcio va in tilt: la Serie A Femminile e nuovi modelli di professionismo

La Serie A Femminile, con il passaggio al professionismo, si appresta a entrare in un sistema ormai alla canna del...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi