Connect with us

Pubblicato

il

taranto-Passiatore

Poco meno di due mesi per partire in ritiro (18 luglio). Tanto tempo utile per costruire il nuovo Taranto della stagione 2010-2011. La forbice temporale sarà dilatata dalla chiusura del mercato estivo che si protrarrà fino al 31 agosto. Intanto si registra il ritorno di mister Passiatore (nella foto) alla guida della formazione Berretti. Il giovane tecnico tarantino ricoprirà anche il ruolo di responsabile del settore giovanile rossoblu.

Punti cardine. Si ripartirà da Migliaccio, Prosperi, Giorgino e Barasso, oltre ai giovani Gori e Russo. A questi sicuramente si aggiungeranno altri atleti riconfermati. Tutto dipenderà da Brucato e dalla volontà della società.

Rosa di spine. Un deciso “niet” ai contratti onerosi. Conseguenziali i divorzi, ufficializzati dal presidente D’Addario, dei vari Corona, Coppola, Scarpa, Triarico e Di Roberto. A questi potrebbero aggiungersi Innocenti e Crovetto, oltre allo svedese Magnusson in scadenza di contratto. L’elenco, ovviamente, potrebbe subire una rivisitazione, in quanto sarà vagliato anche dal tecnico Brucato, che potrebbe“ripescare” qualche atleta utile al progetto. Il primo   potrebbe essere Corona, elemento molto stimato dal mister che lo ha allenato a Mantova un paio di stagioni fa. Un caso a parte è rappresentato da Bremec. Il portiere iberico vorrebbe restare in riva allo Jonio con un sostanzioso ritocco dell’ingaggio. La buona stagione appena archiviata e le sirene provenienti dalla cadetteria (Grosseto innanzitutto) peseranno sulla scelta dell’estremo difensore. L’addio pare probabile.

Ritorni. Rientreranno alla base per fine prestito il brasiliano Emerson dal Lumezzane e Matteo Berretti dalla Cavese. Senza dimenticare Sciaudone, elemento sul quale pesa il diritto di riscatto (per pochi “spiccioli”) esercitabile dal Foligno. Incerto il loro futuro in riva allo Jonio. Migreranno, invece, verso le proprie società d’appartenenza i calciatori in prestito: Rajcic (al Bari), Quadri (alla Lazio), Cuneaz (al Mantova), Calori (al Vicenza), Imparato  (al Catania) Cortese e Bolzan (al Chievo). Alcuni di questi potrebbero fare parte del nuovo Taranto, sopratutto Cuneaz e Quadri, entrambi graditi dal trainer aostano unitamente a Rajcic. I desideri jonici, comunque, dovranno incontrare la volontà dei calciatori e dei club proprietari dei rispettivi cartellini. Con una vena romantica, quasi da usato sicuro, rimbalzano anche le voci di un possibile ri-approdo in rossoblu di Manuel Mancini e Nello Cutolo. Nomi d’amarcord, ma di sicuro affidamento per la categoria.

Enrico Losito – www.calciopress.net

 

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali6 ore fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali3 settimane fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato1 mese fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni1 mese fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Opinioni2 mesi fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi