Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

Fiorentina_CorvinoLa polemica tra la Fiorentina dei della Valle e la Figc del presidente Giancarlo Abete, relativa alla scelta di Cesare Prandelli come nuovo allenatore della Nazionale per i prossimi quattro anni, è scoppiata inattesa ed è andata avanti a colpi di aspri comunicati stampa.

Ha cominciato il club viola con una nota stampa abbastanza aggressiva: “In riferimento a quanto emerso ieri ed oggi sugli organi d’informazione, relativamente all’accordo raggiunto tra FIGC e Cesare Prandelli quale nuovo Commissario Tecnico della Nazionale, l’ACF Fiorentina comunica che, ad oggi, la Società non è ancora stata né informata né avvertita da nessuno degli interessati. Abbiamo appreso soltanto dal sito della FIGC e dai media dell’accordo raggiunto tra il Presidente Abete e Cesare Prandelli; reputiamo grave questo comportamento, una grande mancanza di rispetto verso la Società ed i suoi tifosi. Come già accaduto nel recente passato, quando i media anticiparono la notizia di un’imminente offerta della FIGC per Cesare Prandelli, la Federazione ha comunicato in maniera autonoma e tramite stampa, senza alcun tipo di coinvolgimento della proprietà e della dirigenza dell’ACF Fiorentina. Ci auguriamo che tali metodologie comunicative possano non ripetersi più da qui in avanti, anche per non ritardare la programmazione tecnica dell’ACF Fiorentina”.

Immediata la replica della Figc, asciutta ma altrettanto incisiva: “Grande stupore e rammarico da parte della FIGC di fronte alla presa di posizione della Fiorentina sul prossimo incarico di Cesare Prandelli come Commissario Tecnico della Nazionale. Fin dai giorni successivi alla conclusione del campionato, sono stati chiari il percorso individuato e le volontà di tutte le parti interessate, così come il livello di informazione. Come già reso noto, l’accordo annunciato ieri sarà perfezionato nei prossimi giorni con la firma del contratto”.

Ci ha provato Pantaleo Corvino, il diesse viola assurto a comunicatore in  nome e per conto della società, a mettere le cose a posto. Intervistato da ToscanaTv ha detto: “Il comunicato? In questa situazione non manca la chiarezza, è successo solo qualcosa che non ci aspettavamo. Dopo la richiesta della FIGC a parlare con Prandelli noi abbiamo dato il nostro ok. Ritornato dal Canada Prandelli sarebbe dovuto andare a parlare con la Federazione”.

“Da ieri mattina poi attraverso i media abbiamo saputo dell’accordo con Prandelli, – ha proseguito Corvino – siamo alla fine del secondo giorno e nessuno ci ha avvertito dell’accordo in forma ufficiale. Noi dobbiamo portare avanti il nostro progetto e per chiarezza verso i nostri tifosi abbiamo deciso di fare questo comunicato. Dopo l’avvenuto accordo ci aspettavamo che FIGC e Prandelli ci comunicassero ufficialmente la cosa. Abbiamo chiesto all’ufficio stampa delucidazioni e ci hanno detto che avremmo ricevuto una chiamata, noi però non abbiamo sentito nessuno”.

E ha concluso: “Cosa cambia per la Fiorentina? Sappiamo cosa dobbiamo fare. C’è un protocollo da seguire in via ufficiale e volevamo rispettarlo. Noi sapevamo dell’incontro tra la FIGC e Prandelli, perché abbiamo dato noi l’ok. Noi volevamo solo avere comunicazione ufficiale dell’accordo”. 

So. Gian. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film