Connect with us

Pubblicato

il

Hellas_VavassoriDomenica si gioca a Verona la partita di andata valida per i playoff del girone B della Prima Divisione di Lega Pro. Si tratta di decidere chi salirà in cadetteria con il Portogruaro, che si è conquistato la promozione diretta.

Si affrontano Hellas e Pescara, due club costruiti a inizio stagione per vincere il campionato. Una gara che lascerà comunque il segno: il Bentegodi si preannuncia strapieno di tifosi (fino a stasera sono stati venduti circa 15mila biglietti).

Dopo l’amara sconfitta con il Portogruaro, il presidente Martinelli ha deciso di esonerare Remondina e di ingaggiare Vavassori. Una scelta dettata dal fatto che il nuovo tecnico gialloblù è considerato uno specialista dei playoff.

Nella doppia sfida con il Rimini, una delle formazioni più in forma del torneo, le cose hanno funzionato. Con i romagnoli l’Hellas era uscito perdente da entrambi i confronti nella stagione regolare. Nel doppio spareggio gli scaligeri hanno passato il turno e si sono conquistati l’accesso alla finale grazie a una vittoria esterna e al pareggio ottenuto al Bentegodi nella gara di ritorno.

Se qualcuno nutre ancora qualche dubbio sulla capacità di Vavassori nel guidare le proprie squadre in situazioni limite come una finale per la B, vorremmo ricordare quanto accaduto al termine della stagione 2006-07 nella finale Avellino-Foggia.

Allo Zaccheria, nella partita di andat,a il Foggia aveva vinto per 1-0 (rete del cileno Salgado al 69’). Il 17 giugno 2007, al Partenio, a due minuti dalla fine la partita era inchiodata sullo 0-0. Sulle tribune i tifosi rossoneri si preparavano a festeggiare la promozione. All’88’ la zampata di Rivaldo cambia le carte in tavola per i biancoverdi irpini. Si va ai supplementari. Le due reti di Biancolino al 96’e di Evacuo al 120’ fissano il risultato sul 3-0.

Tripudio dei tifosi dell’Avellino, promosso in cadetteria grazie alla grinta e alla determinazione di una squadra plasmata da Vavassori. Un sergente di ferro, abituato a non mollare fino all’ultimo secondo di gioco. 

Diretta Gol Play Off Prima Divisione

So. Gian. – www.calciopress.net

 

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali7 ore fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali3 settimane fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato1 mese fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni1 mese fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Opinioni2 mesi fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi