Connect with us

Pubblicato

il

Ancona_tifosiSituazione ancora in bilico in casa dorica per l’iscrizione al prossimo campionato di serie B con scadenza improrogabile il 30 Giugno. Servono almeno tre milioni di euro per la ricapitalizzazione dell’Ancona calcio, che fa affidamento all’ex-amministratore delegato lombardo Enrico Petocchi. Il broker milanese, assai contestato dai tifosi anconetani, dovrebbe assicurare il capitale necessario in un appuntamento previsto con tutti i soci dell’Ancona per Mercoledì 23 Giugno, visto che l’ultimo termine per la presentazione degli stipendi dei tesserati (tre mensilità arretrate con relativi contributi) sarà Venerdì 25.

Anche se il nocciolo della questione rimarrebbe sempre la cessione imminente di Mastronunzio, uno dei pezzi pregiati del mercato estivo, per circa due milioni di euro. Ma Petocchi non si fida e cercherebbe nuovi partner da inserire nell’Ancona calcio soprattutto per i progetti del nuovo campo d’allenamento vicino allo stadio “Del Conero” e della cittadella sportiva nelle aree di Montemarciano o Recanati con lo sviluppo di squadre satellite.

Da rinnovare, inoltre, la convenzione con il sindaco anconetano Gramillano per l’utilizzo e la manutenzione dell’impianto sportivo “Del Conero”. Petocchi è convinto di farcela per salvare l’Ancona grazie all’aumento del capitale della società T.R.E. (creta per lo sviluppo immobiliare del club dorico) in collaborazione con la Brainspark (che ha il 37,6 % dell’Ancona), di cui lo stesso Petocchi è azionista per non perdere la “leadership” e il controllo del sodalizio dorico. Sul fronte tecnico l’allenatore Salvioni ha fiducia nel rinnovo, mentre l’aspirante d.s.Valentini attende un incontro dopo l’assemblea dei soci. Ma il vero futuro dell’ Ancona calcio è ancora tutto un punto interrogativo.

Luigi Spatalino – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali4 settimane fa

Serie A Femminile, occorre ossigeno: in campo la ‘meglio gioventù’

✅ Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile rende ineludibile il potenziamento dei settori giovanili 👉🏾 “Serie A Femminile  e...

Opinioni1 mese fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali1 mese fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile e professionismo, serve subito un progetto: se non ora, quando?

Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile comporta l’entrata in un sistema calcio ormai alla canna del gas. Per...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile e professionismo: sarà il migliore di tutti i tempi?

L’incipit di 👉🏾 “A tale of two cities” offre un’idea suggestiva della dicotomia all’interno della quale continua a muoversi il...

Editoriali2 mesi fa

Il calcio va in tilt: la Serie A Femminile e nuovi modelli di professionismo

La Serie A Femminile, con il passaggio al professionismo, si appresta a entrare in un sistema ormai alla canna del...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi