Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

Prosegue incessante il lavoro della dirigenza jonica che, dopo avere perfezionato nella giornata di martedì l’ingaggio dell’estero sinistro ex-Mantova Federico Rizzi (calciatore fortemente voluto dal tecnico Brucato), ha concluso l’acquisto del ventenne Jacopo Murano, esterno mancino offensivo proveniente dal Campobasso. Il mercato jonico, comunque, non si ferma qui. L’intenzione dei vertici dirigenziali tarantini è quella di completare buona parte della rosa per la partenza del ritiro di Roccaporena, previsto per il prossimo 18 luglio.

Asse Taranto-Hellas Verona. Sembra in dirittura d’arrivo la conclusione della maxi-operazione tra gli scaligeri e il club di via Martellotta per il trasferimento in riva allo Jonio di Pensalfini, Ciotola e Rantier. Ci sono, però, ancora degli angoli da smussare come ci conferma lo stesso Pensalfini: “Con  il Taranto ho già trovato l’accordo, ora dipende dal Verona che dovrebbe liberarmi con un indennizzo. Del resto mi è stato detto chiaramente che non rientro nei piani futuri dei gialloblù. Mi auguro che la situazione possa sbloccarsi in tempi brevi grazie all’ausilio del mio procuratore (Francesco Romano ndr), che sta cercando di risolvere la vicenda con il Verona. Spero non ci siano ostruzionismi”. Leggermente diversa la situazione per Ciotola e Rantier: per entrambi la società veneta vorrebbe monetizzare le cessioni o in alternativa ricevere contropartite tecniche.

Intrigo svedese. “Quello che so è che il club (Taranto ndr) ambisce alla promozione e che attualmente sta scommettendo sul suo futuro. Secondo il mio agente si tratta di una società importante se la paragoniamo a quelle del campionato di calcio svedese, fatta eccezione dei top club del nostro paese, Helsinborg e Malmo”. Le dichiarazioni, rilasciate al quotidiano svedese Gelfe Dagblad, sono di Jonatan Berg, ventinovenne centrocampista sul quale gli jonici stanno puntando forte. Ma prima di unirsi in matrimonio al sodalizio del presidente D’Addario, il calciatore, reduce da un serio infortunio al piede, esterna, però, “un ultimo (?) desiderio”: quello di disputare la gara di ritorno del preliminare di Coppa Uefa (in programma giovedì)

contro la formazione del Faroe Runavik. “Mi sono allenato per tre settimane ormai, e sebbene abbia ancora un po’ di fastidio alla ferita sono pronto per giocare”. Per chiudere il cerchio, ovviamente, sarà  necessario anche l’ok al trasferimento del Gelfe, società proprietaria del cartellino dell’atleta. A tal proposito il club svedese attraverso le dichiarazioni di Per Olsson, direttore sportivo del GIF, resta estremamente cauto sul buon esito della trattativa. “Abbiamo parlato con l’agente- afferma Olsson- ma non si è andati oltre. Restiamo in attesa di un contatto diretto con il club jonico e di una offerta reale. Dopodiché vedremo cosa potrà accadere”. Dunque i tempi per la conclusione della trattativa non paiono brevissimi, salvo svolte repentine.

Cessioni. I dirigenti jonici stanno allertando tutti i tesserati in vista del raduno previsto per il prossimo 15 luglio in sede con successiva partenza per il ritiro di Roccaporena in data 18 luglio. Tra questi potrebbero esserci anche alcuni calciatori che non rientrerebbero nei piani della società. Alcuni nomi sono già stati svelati da tempo. Tra questi Coppola attende la rescissione (con buonuscita) dal Taranto per legarsi alla Spal. Situazione similare per Corona che è inseguito dalla Salernitana. Su Bolzan e Scarpa, invece, si sarebbe fiondata la Juve Stabia su pressioni del neo tecnico delle vespe Piero Braglia (ex trainer rossoblu). Capitolo a parte merita Di Roberto, che potrebbe essere utilizzato come pedina di scambio con il Cittadella per arrivare all’attaccante Paolo Rossi. Non è finita qui, perchè la lista degli atleti in lista di sbarco comprenderebbe anche il brasiliano Mezavilla (inseguito dal Sorrento), il centrocampista Berretti (sul quale si registra il sondaggio dell’Andria) e Colombini che interessa all’Alto Adige.

Silenzio Bremec. Tutto tace riguardo al destino dell’estremo difensore iberico che, fino a poche settimane fa, sembrava l’oggetto del desiderio di club di serie B e Lega Pro. Tra queste è ormai tramontata l’ipotesi Grosseto, infatti la società toscana ha completato il roster dei portieri. “Da tempo non ho contatti con i dirigenti del Taranto”, conferma Giovanni Porcarelli, procuratore del calciatore. “Siamo consapevoli – prosegue –  della volontà degli jonici di contenere i costi e ne prendiamo atto. Come andrà a finire? Non saprei che dirle. Chiaramente Nicolas, che attualmente è in vacanza all’estero, dovrà presentarsi in ritiro con il Taranto, in quanto è un atleta sotto contratto”. Tutto il resto probabilmente sarà valutato con calma e serenità, magari anche scendendo a più miti consigli. 

Enrico Losito www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film