Connect with us

Pubblicato

il

Il presidente della Figc Giancarlo Abete e i tre vicepresidenti (Macalli, Albertini e Tavecchio) si incontrano oggi a Roma. Un vertice nel corso del quale saranno disegnate importanti strategie per il rilancio del calcio italiano. Peserà non poco l’assenza della serie A.

Le ultime bellicose dichiarazioni di Beretta lasciano intendere che le società della massima serie nazionale sono pronte a dare battaglia in tema di extracomunitari e non solo.

I club della massima serie nazionale si considerano il traino dell’intero sistema calcistico, in quanto capaci di generare un flusso di 1miliardo500mila euro, parte dei quali dirottato a favore delle altre categorie.

Partendo da questo presupposto non irrilevante, le società rappresentate da Beretta lamentano la mancanza di attenzione nei loro confronti. In particolare monta la rabbia tra i presidenti di A per il fatto di pesare percentualmente solo il 12% dei voti e quindi di non poter incidere sulle decisioni strategiche quanto sarebbe invece opportuno.

Cosa potrà accadere da qui al Consiglio federale del 16 luglio non è chiaro.

Certo è che Beretta non è stato tenero sulla decisione presa riguardo agli extracomunitari da schierare in campionato, assunta da Abete nonostante il parere contrario della A: “Nessuno aveva pensato a chiedere le dimissioni di Abete, anzi. E per questo non capisco questa necessità di arrivare a una misura di facciata, immotivata. Hanno adottato la misura a mercato aperto, creando problemi di competi tività al campionato. Il Coni ha questa linea da 8 anni, cosa sia cambiato a luglio 2010 è difficile da capire”.

La ferita tra Abete e Beretta è sempre aperta. E’ tutt’altro che rimarginata e rischia di allargarsi ancora. 

So. Gian. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Opinioni2 giorni fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Calciomercato3 settimane fa

Il talento di Sofia Cantore: è una predestinata, parola di Carobbi

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Editoriali1 mese fa

Stefano Braghin e la missione del calcio femminile in Italia

Il direttore della Juventus Women, Stefano Braghin, ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club...

Opinioni1 mese fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, per nuove prospettive puntare verso nuovi orizzonti

La prima partita del campionato di Serie A Femminile, stagione 2020-21, si è giocata il 22 agosto 2020. La maggior...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film