Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

Il presidente del Palermo Maurizio Zamparini (nella foto) ha rilasciato un’intervista al Fatto Quotidiano. In alcuni stralci, riportati dall’agenzia Asca, il numero uno del club rosanero va giù duro sulla Tessera del tifoso.

Come noto la card, contestata da molte tifoserie, sta per essere obbligatoriamente introdotta a partire dalla prossima stagione. Zamparini ne accetta l’imposizione obtorto collo: “La Tessera del tifoso è un ricatto, una intimidazione vera e propria del ministro Maroni. Lo è sempre stata. I governanti conoscono solo la limitazione della libertà”.

Il ministro dell’interno Maroni, che della tessera è il principale sostenitore, secondo Zamparini ”avrebbe una cultura libertaria molto deficitaria”.

Il presidente del Palermo e consigliere della nuova Lega di serie A difende anche il romanista Daniele De Rossi che aveva ironizzato sulla possibilità di istituire anche la ‘Tessera del poliziotto’ per identificare eventuali abusi degli agenti: ”De Rossi è stato sincero. Da noi è vietato dire che i poliziotti, quando vanno in assetto di guerra allo stadio, sperano di fare la guerra”, ha spiegato Zamparini, secondo il quale ”ci sono tifosi che vengono malmenati senza colpe, da ragazzotti in divisa cui viene insegnato ad odiare. Certi poliziotti non vedono l’ora di menare le mani. E’ sbagliato e alla lunga inaccettabile”. 

So. Gian. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film