Connect with us

Pubblicato

il

Il campionato di Lega Pro inizierà domenica 22 agosto (tra meno di due settimane) e tutto è ancora in alto mare per quanto riguarda gironi e calendari.

Oggi il Consiglio federale, che si riunisce alle 13 sotto la presidenza di Giancarlo Abete, deciderà i ripescaggi (leggi QUI l’elenco completo delle squadre ammesse). Gli 8 posti vacanti in Prima Divisione dovrebbero essere tutti colmati. I 21 rimasti vuoti in Seconda Divisione, viceversa, potrebbero non essere interamente reintegrati. Ciò comporterà una riduzione dell’organico e la conseguente modifica del format.

La composizione dei gironi avverrà dopo che saranno ufficializzati dalla Figc gli orga­nici definitivi. Sarà definita dal Consiglio Direttivo della Lega di Firenze convocato dal presidente Mario Macalli, nei locali di Corso d’Italia, al termine del Consiglio Federale . 

Il presidente Macalli, a proposito del criterio con cui suddividere i gironi, ha rilasciato un’aspra dichiarazione al sito web lacittà: “La geografia dei gironi, particolarmente in Prima Divisione, è l’ultimo dei problemi. Lo dico a tutti i presidenti che chiamano in continuazione: basta. Andranno a giocare dove deciderà il direttivo di Lega. Se si preoccupano della geografia, vuol dire che hanno vita calcistica breve. Si preoccupassero di non far debiti, altrimenti l’anno prossimo ne salteranno in quaranta”.

E ha concluso polemico: “Ma credono di giocare in Promozione per caso? Vogliono spostamenti di pochi chilometri? E che razza di calcio sarebbe ? Decideremo col criterio del buon padre di famiglia, questo sì. Ma senza scompaginare quel che abbiamo in mente di proporre”.

Per motivi di ordine pubblico, saranno evitati incroci pericolosi, esattamente come nella scorsa stagione. Si potrebbe tuttavia tornare a una divisione Nord-Sud, in luogo di quella Est-Ovest utilizzata lo scorso anno.

Per alcuni derby (in primis Salerni­tana-Cavese) i Prefetti hanno già fatto sapere che è l’ordine pubblico a rischio e che pertanto sono pronti a imporre le porte chiuse. Alcune scelte, di fatto, saranno dunque obbligatorie per la Lega Pro.

Ci sarà invece da attendere qualche giorno per il varo dei calendari (la Lega Pro ha fissato la data di venrdì 13 agosto presso la sede di Firenze, ndr).

So. Gian. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Opinioni1 giorno fa

Serie A Femminile a rischio invasione straniere: rafforzare i settori giovanili

Passa anche attraverso il ruolo cruciale del settore giovanile di ogni singolo club la transizione verso il professionismo della Serie...

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile: ci sono voluti 50 anni per il professionismo

“Siamo fatti anche noi della materia di cui sono fatti i sogni: nello spazio e nel tempo di un sogno...

Editoriali1 mese fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali1 mese fa

La Serie A Femminile passerà a 10 club: Morace storce il naso

Carolina Morace ha scelto di prendere parte a “Campionesse“, la docuserie di Rakuten Tv disponibile dal 2 dicembre che racconta...

Editoriali2 mesi fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, un calcio che ha bisogno di ‘storie’

Eduardo Galeano è l’autore di uno dei libri più belli mai scritti per spiegare il mondo del pallone. “Splendori e...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi