Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

Flavio Tosi, sindaco di Verona , non ha mandato giù la decisione sancita ieri dal Consiglio federale di ripescare in serie B la Triestina al posto dell’Hellas per rimpiazzare l’Ancona esclusa dal campionato.

“Dobbiamo prendere atto che, rispetto al ripescaggio” – afferma Tosi  -, c’era una squadra come l’Hellas Verona (nella foto, la squadra in azione di gioco durante il campionato scorso) in regola per versamenti, tradizione, solidità economica e, come si suol dire, con tutte le carte a posto e la possibilità di costruire qualcosa di importante per il futuro”.

«Ma ce n’era anche un’altra – aggiunge, riferendosi alla Triestina – che ha usato artifici contabili al limite del lecito pur di riuscire a iscriversi. Purtroppo è stata quest’ultima a spuntarla. Non lo affermo per motivi affettivi in quanto tifoso dell’Hellas, ma perchè sono i dati di fatto a dirlo».

Tosi, nel suo polemico intervento, sostiene che sarà il futuro “a rendere evidente da che parte stanno la serietà e la lealtà sportiva e dove invece si sia solo cercato di restare in qualche modo a galla in serie B, senza averne probabilmente i titoli e i requisiti”.

Secondo il primo cittadino di Verona l’Hellas deve battere tutte le strade possibili per far valere le proprie ragioni: “Spero che la società riesca, nei prossimi giorni, a far valere nelle sedi opportune i suoi diritti (leggi QUI) , non per chiedere privilegi ma per rispetto reale e non solo formale delle regole, altrimenti si darà ancora una volta l’impressione che, nel mondo del calcio, c’è sempre qualcuno per cui la giustizia è più uguale che per gli altri e che il posto in tribuna d’onore sia sempre riservato ai più furbi e non ai più bravi”.

Lu. Cian. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Off Side18 ore fa

Serie A Femminile, stadi vuoti e pesci rossi

La Serie A Femminile si avvia verso la conclusione di un campionato giocato a porte chiuse. Un vero e proprio...

Editoriali4 giorni fa

Serie A Femminile, i settori giovanili come plusvalore

La transizione della Serie A Calcio Femminile dallo status dilettantistico a quello professionistico, che si concretizzerà al termine della prossima...

Editoriali1 settimana fa

Serie A Calcio Femminile, nuovi orizzonti per nuove prospettive

La prima partita del campionato di Serie A Femminile, stagione 2020-21, si è giocata il lontano 22 agosto 2020. La...

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile, tutto il bello della domenica

Il calcio era entrato in crisi molto prima della pandemia. Veniva fatto correre a rotta di collo lasciando pochissimo spazio...

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile, a proposito di “mission” e nuovo corso

La transizione verso il professionismo della Serie A Femminile – fortemente voluta dal presidente della Figc Gabriele Gravina e sostenuta...

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile, ad aprile si è giocato solo una volta!

Calciopress, con due successive riflessioni, ha sottolineato l’incredibile durata del campionato di Serie A Femminile stagione 2020-21 >>> LEGGI: “Serie...

Editoriali3 settimane fa

La Serie A Femminile e l’ossigeno della “meglio gioventù”

Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile rende ineludibile il potenziamento dei settori giovanili>>>“Serie A Femminile  e ruolo dei...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film