Connect with us

Pubblicato

il

A pochi giorni dalla conclusione del lungo ritiro di Nocera Umbra, il Benevento di mister Cuttone, fa il suo esordio stagionale in  Tim Cup sul terreno amico del Santa Colomba. Avversario di questo turno eliminatorio l’Este, squadra veneta, militante nel campionato nazionale dilettanti. A dispetto dell’orario e della calura, oltre  mille gli spettatori presenti a questa prima del rinnovato Benevento, schierato per l’occasione da mister Cuttone con un canonico 4-4-2.

Tutti in campo i neo-giallorossi disponibili (Bianco out per infortunio) Aldegani, Siniscalchi, Formiconi, Signorini e Pintori. Questo lo schieramento: difesa con Aldegani in porta da destra a sinistra Pedrelli Siniscalchi Signorini e Palermo; centrocampo con baby Vacca e De Risio centrali, esterni La Camera a destra e Pintori a sinistra; in avanti il tandem Clemente-Evacuo. Parte con tanta voglia il Benevento, benchè i movimenti dei ragazzi di Cuttone risultino ancora lenti e macchinosi in alcuni suoi elementi, ma si sa che di questi periodi, soprattutto dopo la dura preparazione fisica del Dott. Fucci le gambe risultano ancora imballate. 

Nei primi minuti della gara i giallorossi sanniti, ci provano senza fortuna con Siniscalchi che non trova l’incornata giusta sotto porta; ci provano poi successivamente Pintori e Clemente ma le conclusioni risultano fiacche o imprecise. Ma alla mezz’ora sugli sviluppi di un calcio d’angolo è invece l’Este a passare sorprendentemente in vantaggio grazie e Bedin che tutto solo in area, di testa trafigge Aldegani. La reazione del Benevento non si fa attendere e in poco più di 5 minuti il bomber Evacuo prima pareggia con un gran tiro dal limite e poi di testa sugli sviluppi di un calcio di punizione dalla tre quarti permette al Benevento di passare in vantaggio. Ripresa che inizia sempre nel segno di Felice Evacuo che si permette addirittura il lusso di realizzare altre tre reti nel giro di pochi minuti. Due di testa e una a volo su servizio al bacio di capitan Clemente, molto ispirato oggi nelle vesti di assist-man. Inizia poi la consueta girandola delle sostituzioni da una parte e dall’altra.

Per i giallorossi entrano Carcione, D’Anna e Formiconi in luogo di De Risio, La Camera e Pintori. Per quest’ultimo tanti applausi tributatigli dal pubblico del Santa Colomba. L’ultima parte dell’incontro, visto anche il risultato ampiamente a favore dal Benevento, risulta poco più di un allenamento con le due squadre che giochicchiano in attesa del triplice fischio.  Passa quindi questo primo turno il Benevento di Cuttone, che domenica prossima, proprio nella giornata di ferragosto, farà visita al Vicenza. Sicuramente sarà una partita di diversa caratura  per l’undici sannita ma non impossibile, potendo anche contare sulla ritrovata vena di un bomber di razza che risponde al nome di Felice Evacuo. Il Vicenza è avvisato.

Benevento: Aldegani, Pedrelli, Palermo, De Risio, Siniscalchi, Signorini, La Camera, Vacca, Evacuo, Clemente, Evacuo. A disp: Zotti Formiconi, Zullo Carcione, D’Anna Furno e Bueno. All. Cuttone.

Este: Bertazzo, Moroni, Gusella, Rubbo, South, Savato, Bedin, Iachemet, Agostini, Rondon, Moresco. A disp: Longo, Trovò, Marchetti, Michelotto, Asti Brun, Toninello, Meneghello. All. Zattarin.

Gianluca Napolitano – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Opinioni3 giorni fa

Serie A Femminile a rischio invasione straniere: rafforzare i settori giovanili

Passa anche attraverso il ruolo cruciale del settore giovanile di ogni singolo club la transizione verso il professionismo della Serie...

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile: ci sono voluti 50 anni per il professionismo

“Siamo fatti anche noi della materia di cui sono fatti i sogni: nello spazio e nel tempo di un sogno...

Editoriali1 mese fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali1 mese fa

La Serie A Femminile passerà a 10 club: Morace storce il naso

Carolina Morace ha scelto di prendere parte a “Campionesse“, la docuserie di Rakuten Tv disponibile dal 2 dicembre che racconta...

Editoriali2 mesi fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, un calcio che ha bisogno di ‘storie’

Eduardo Galeano è l’autore di uno dei libri più belli mai scritti per spiegare il mondo del pallone. “Splendori e...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi