Connect with us

Pubblicato

il

La stagione del debutto in Prima Divisione inizia nel migliore dei modi per l’FC Suedtirol, che espugna lo stadio “Arechi” di Salerno per 2-0 (a segno Mariano e Alfredo Romano) e si qualifica per il 2° turno della Coppa Italia/Tim Cup. I biancorossi affronteranno domenica prossima, giorno di Ferragosto, il Portogruaro in trasferta. E se dovesse arrivare un’altra vittoria, Cascone e compagni affronterebbero all’Olimpico di Roma niente di meno che la Lazio.

Ma veniamo alla cronaca del match di Salerno. Per il primo impegno ufficiale della nuova stagione, mister Sebastiani non può disporre di Brugger (risentimento muscolare ai flessori della gamba destra), Mirri (lasciato a riposo dopo i cinque punti di sutura alla coscia destra che gli sono stati tolti in settimana), Baccolo (ancora dolorante all’occhio dopo la pallonata in pieno volto subita nell’amichevole contro il Cesena), Sorrentino (infiammazione alla schiena) e Albanese (pubalgia). Allo stadio “Arechi” di Salerno, buona l’affluenza di pubblico (circa 2500 spettatori). L’FC Suedtirol si presenta con una formazione di partenza che per nove undicesimi ricalca quella dell’amichevole infrasettimanale contro la Samp. Le uniche due novità, entrambe per scelta tecnico-tattica, sono Mariano Romano in cabina di regìa al posto di Burato e Fink, preferito a Manuel Fischnaller, schierato come esterno sinistro del tridente offensivo.

Inizio di match con la Salernitana che schiaccia l’FC Suedtirol nella propria metà campo, ma i campani non vanno oltre una conclusione fuori misura di Montervino e una incurisione di Fava senza esito. L’occasione più nitida dei padroni di casa su palla persa da Furlan al limite dell’area e gran conclusione di Merino a fil di palo. Poi però la formazione di Sebastiani alza il baricentro della squadra, e – su un’azione di rimessa – Marchi con una staffilata di destro impegna Polito. E’ un FC Suedtirol sempre più spavaldo, tanto che al 32′ si porta in vantaggio: angolo di Campo respinto dalla difesa, Furlan riprende palla e la scodella in mezzo all’area per il perfetto colpo di testa di Mariano Romano che insacca il pallone alle spalle di Polito. La reazione della Salernitana è sterile (eccellente la marcatura di Cascone su Fava), e Zomer rimane pressoché inoperoso sino all’intervallo, con l’FC Suedtirol che va al riposo in vantaggio per 1-0. Ottime le prestazioni di Traore’, Cascone, Campo, Marchi e dei due Romano.

Si riparte, e l’FC Suedtirol sfiora il raddoppio: Marchi si presenta tutto solo davanti a Polito che gli respinge il tiro, poi Fink a porta vuota calcia incredibilmente alto. La Salernitana ci prova con Fava, ma Zomer è attento. La formazione di Sebastiani gioca bene, e perviene al raddoppio al 14′ della ripresa: ancora Furlan al traversone, Marchi non controlla, ma alle sue spalle c’è Alfredo Romano che stoppa il pallone e lo scaraventa in rete. Subito dopo il gol, Sebastiani opera il primo cambio: dentro Burato per Fink. L’FC Suedtirol passa al modulo “4-4-1-1”, con Alfredo Romano trequartista alle spalle di Marchi. Kiem e compagni difendono con disinvoltura il doppio vantaggio e la partita si conclude sul 2-0 per i biancorossi.

E adesso l’FC Suedtirol è atteso da un Ferragosto caldissimo. Domenica prossima si va a far visita al Portogruaro, neopromosso in serie B, per il 2° turno di Coppa Italia/Tim Cup. La vincente affronterà la Lazio all’Olimpico di Roma.

SALERNITANA – FC SUEDTIROL 0-2

Salernitana (4-3-1-2): Polito; Russo (16’st Pepe), Altobello, Pastore, Legittimo; Montervino, Tricarico (16’st Cirillo), Franco; Merino (30’st Falzerano); Orlando, Fava. Allenatore: Breda. (Juliano, Acquaviva, Pippa, Giannusa).

FC Suedtirol (4-3-3): Zomer; Traorè, Kiem, Cascone, Martin; Furlan, Mariano Romano, Alfredo Romano (25’st Manuel Fischnaller); Campo (39’st Hannes Fischnaller), Marchi, Fink (15’st Burato). All. Sebastiani. (Mair, Nazari, Conci, Orfanello).

Arbitro: Diego Rocca di Foggia
Reti: 32’pt Mariano Romano (0-1), 14’st Alfredo Romano (0-2)
Note: 2500 spettatori circa

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Opinioni1 giorno fa

Serie A Femminile a rischio invasione straniere: rafforzare i settori giovanili

Passa anche attraverso il ruolo cruciale del settore giovanile di ogni singolo club la transizione verso il professionismo della Serie...

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile: ci sono voluti 50 anni per il professionismo

“Siamo fatti anche noi della materia di cui sono fatti i sogni: nello spazio e nel tempo di un sogno...

Editoriali1 mese fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali1 mese fa

La Serie A Femminile passerà a 10 club: Morace storce il naso

Carolina Morace ha scelto di prendere parte a “Campionesse“, la docuserie di Rakuten Tv disponibile dal 2 dicembre che racconta...

Editoriali2 mesi fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, un calcio che ha bisogno di ‘storie’

Eduardo Galeano è l’autore di uno dei libri più belli mai scritti per spiegare il mondo del pallone. “Splendori e...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi