Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

Eccoci qua, la Samp debutta in Champions League a Brema, contro un Werder privo di Ozil, passato al Real Madrid, ma sempre pericoloso. Una compagine, quella tedesca, avvezza ai tornei europei e con un organico di qualità e bene affiatato. Sarà la gara della vita per la Sampdoria di Mimmo Di Carlo. Da questa gara si deciderà molto del futuro dei blucerchiati.

Di Carlo ha tenuto a precisare che nutre un grande rispetto per i tedeschi, ma questo non va sottonieato come timore per l’avversario. Il rispetto è una cosa, la paura è un’altra. Per questo la Samp, con Cassano in testa, si giocheranno la gara senza timori reverenziali. L’assenza del talento Ozil facilità le cose, ma Di Carlo nicchia, dichiarando di non fidarsi del Werder, anche senza Ozil.

Insomma, una gara che potrà dire molto del futuro della Samp e di qualche suo gioiello, visto che una malaugurata uscita dalla Champions, rimetterebbe in dubbio il prosieguo dell’avventura genovese di Cassano. Potrebbe infatti tornare in voga l’Inter, che vorrebbe con le il talento di Bari vecchia.

Per quanto riguarda le formazioni, i due tecnici fanno giustamente pretattica, con Mimmo Di Carlo che appare più convinto delle proprie scelte, lasciando in forse un paio di situazioni. Guardando gli organici delle due squadre, proviamo a vedere quali saranno le probabili formazioni che si sfideranno in questa gara.

WERDER BREMA: Wiese; Fritz, Prödl, Mertesacker, Boenisch; Marin, Borowski, Frings, Hunt; Pizarro, Hugo Almeida. A disp.: Mielitz, Pasanen, Bargfrede, Jensen, Arnautovic, Rosenberg, Wagner. All.: Schaaf

SAMPDORIA: Curci; Stankevicius, Lucchini, Gastaldello, Ziegler; Semioli, Palombo, Dessena, Guberti; Pazzini, Cassano. A disp.: Fiorillo, Cacciatore, Volta, Poli, Tissone, Mannini, Pozzi. All.: Di Carlo

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali4 giorni fa

Serie A Calcio Femminile, nuovi orizzonti per nuove prospettive

La prima partita del campionato di Serie A Femminile, stagione 2020-21, si è giocata il lontano 22 agosto 2020. La...

Editoriali5 giorni fa

Serie A Femminile, tutto il bello della domenica

Il calcio era entrato in crisi molto prima della pandemia. Veniva fatto correre a rotta di collo lasciando pochissimo spazio...

Editoriali1 settimana fa

Serie A Femminile, a proposito di “mission” e nuovo corso

La transizione verso il professionismo della Serie A Femminile – fortemente voluta dal presidente della Figc Gabriele Gravina e sostenuta...

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile, ad aprile si è giocato solo una volta!

Calciopress, con due successive riflessioni, ha sottolineato l’incredibile durata del campionato di Serie A Femminile stagione 2020-21 >>> LEGGI: “Serie...

Editoriali2 settimane fa

La Serie A Femminile e l’ossigeno della “meglio gioventù”

Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile rende ineludibile il potenziamento dei settori giovanili>>>“Serie A Femminile  e ruolo dei...

Opinioni2 settimane fa

Alla Serie A Femminile serve un professionismo di sostanza

Nei mezzi di comunicazione di massa più influenti le notizie sono sempre ridotte ai minimi termini. Stiamo parlando del campionato...

Opinioni3 settimane fa

Serie A Femminile, il ruolo cruciale del Centro Sportivo

È stato detto che la Divisione Femminile ha due anime. Una radicata nel professionismo maschile e l’altra di matrice dilettantistica. La seconda anima...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film