Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

Il Grosseto si appresta a disputare la gara interna del debutto in campionato con l’Ascoli, in programma stasera alle 20.45, con un nuovo allenatore in panchina. Il presidente Camilli non ha infatti riconfermato Sarri e, al suo posto, ha chiamato Luigi Apolloni (ex tecnico del Modena).

La società ha ottenuto un’importante sponsorizzazione dal Comune, che ha portato nelle casse del club circa 108mila euro.

La squadra ha perso il bomber Pinilla, autore lo scorso anno di uno score prodigioso e cioè un gol a partita. Un attaccante che, al momento, non è stato adeguatamente sostituito. Manca in rosa un finalizzatore del suo spessore, capace di dare profondità e incisività al gioco. Tutto sembra legato al possibile passaggio di Pichlmann all’Hellas Verona, un’operazione che potrebbe sbloccare il calciomercato del club maremmano in questo senso.

Il presidente Camilli, che gioca su due tavoli visto che è anche dirigente del Pisa in Prima Divisione di Lega Pro, fa sapere ad Apolloni che non c’è molto altro da aspettarsi: “Al novantanove per cento  la squadra è questa, ma lasciamoci quell’uno per cento di possibilità che possa succedere qualcosa“.

Il vulcanico dirigente viterbese è convinto di poter contare su una squadra discreta, il cui punto di forza è il centrocampo e con Subotic in attesa del transfer (l’anno scorso il giovane attaccante ha giocato in Premier League nel Portsmouth).

Camilli ritiene che i tanti giovani interessanti in organico possano garantire un buon campionato, anche se mette le mani avanti: “L’obiettivo? Intanto arriviamo in fretta a 54-55 punti, che è la quota salvezza, e poi vediamo”. Ma, in cuor suo, spera di centrare i play off.

So. Gian.  – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film