Connect with us

Pubblicato

il

Il dibattito sul futuro del calcio italiano incalza. Tra i quotidiani che alimentano discussioni e riflessioni spicca il Corriere dello Sport che da qualche giorno ospita autorevoli interventi di addetti ai lavori, volti ad analizzare i percorsi più giusti da intraprendere per la ineludibile rifondazione di un sistema avviato alla deriva.

Dopo Ancelotti, Ranieri e Allegri è stata oggi la volta di Roberto Mancini (nella foto), tecnico del Manchester City che disputa la Premier League inglese.

Dal suo osservatorio privilegiato, l’ex giocatore doriano elabora una serie di approfondimenti e di confronti tra calcio inglese e italiano. Suggerisce soluzioni fondate su analisi più o meno condivisibili, ma comunque partorite da chi ha sempre vissuto questo sport direttamente sul campo.

Dal suo intervento odierno estrapoliamo la riflessione sui divieti di trasferta che incombono sulle gare del campionato italiano (a prescindere che si tratti di Serie A, Serie B o Lega Pro). Un’analisi che getta pesanti ombre sulla introduzione della Tessera del tifoso, una card che sta ulteriormente svuotando i decrepiti stadi italiani.

Gli impianti italiani sono vuoti, a parte San Siro quando gioca l’Inter e l’Olimpico quando scende in campo la Roma. Non è bello dal punto di vista dell’immagine e non capisco le ultime limitazioni sulle trasferte dei tifosi non organizzati. Possibile che non si riescano a impedire incidenti o altri pericoli? Vietare alla gente di andare allo stadio non è una soluzione, è una repressione. Iniziamo a ricostruire gli stadi, a renderli vivibili, poi procediamo con gli altri passi, riportando i tifosi, anche i più giovani, a vedere le partite”.

Sergio Mutolo – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Opinioni3 giorni fa

Serie A Femminile a rischio invasione straniere: rafforzare i settori giovanili

Passa anche attraverso il ruolo cruciale del settore giovanile di ogni singolo club la transizione verso il professionismo della Serie...

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile: ci sono voluti 50 anni per il professionismo

“Siamo fatti anche noi della materia di cui sono fatti i sogni: nello spazio e nel tempo di un sogno...

Editoriali1 mese fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali1 mese fa

La Serie A Femminile passerà a 10 club: Morace storce il naso

Carolina Morace ha scelto di prendere parte a “Campionesse“, la docuserie di Rakuten Tv disponibile dal 2 dicembre che racconta...

Editoriali2 mesi fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, un calcio che ha bisogno di ‘storie’

Eduardo Galeano è l’autore di uno dei libri più belli mai scritti per spiegare il mondo del pallone. “Splendori e...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi