Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

La Uefa ha ufficializzato i ricavi dei club per le prestazioni fornite nella stagione 2009/10. I 32 club che hanno preso parte alla Champions League si sono divisi una (ricca) torta di 746milioni400mila euro (suddivisi in 408milioni600mila di ricavi commerciali e 337milioni800mila di ricavi marketing).

I ricavi derivati dal marketing sono stati distribuiti secondo il valore proporzionale del mercato televisivo nazionale che ogni club rappresenta. Pertanto le cifre assegnate variano a seconda della nazionalità (o della federazione nazionale) paese per paese.

L’Inter (nella foto, il presidente Massimo Moratti), che si è aggiudicata il trofeo battendo il Bayern 2-0 nella finale giocata al Bernabeu di Madrid il 22 maggio 2010, ha ricevuto la quota maggiore della somma disponibile. Si tratta di 48milioni759mila euro (di cui 29 milioni circa per la fase a gironi di Uefa Champions League e altri 19milioni600mila euro di diritti televisivi). Al Bayern Monaco sono andati 44milioni862mila euro.

Tutti i club hanno ricevuto un minimo di 7milioni100mila euro. Il sistema distributivo ha assegnato infatti un premio di partecipazione base di 3,8 milioni e altri 3,3 milioni per le sei partite (da 550mila euro ciascuna) della fase a gironi.

Sono stati assegnati premi per le partite nella fase a gironi: 800mila per ogni vittoria e 400mila per ogni pareggio. Da lì in poi, le 16 squadre qualificatesi per la fase a eliminazione diretta hanno ricevuto altri 3 milioni, le otto squadre arrivate ai quarti altri 3,3 milioni, e le quattro semifinaliste (incluse Barcellona e Lione) altri 4 milioni. L’Inter ha poi ricevuto 9 milioni per la vittoria del Santiago Bernabéu e il Bayern 5,2 milioni come finalista perdente.

Lu. Cian. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Off Side19 ore fa

Serie A Femminile, stadi vuoti e pesci rossi

La Serie A Femminile si avvia verso la conclusione di un campionato giocato a porte chiuse. Un vero e proprio...

Editoriali4 giorni fa

Serie A Femminile, i settori giovanili come plusvalore

La transizione della Serie A Calcio Femminile dallo status dilettantistico a quello professionistico, che si concretizzerà al termine della prossima...

Editoriali1 settimana fa

Serie A Calcio Femminile, nuovi orizzonti per nuove prospettive

La prima partita del campionato di Serie A Femminile, stagione 2020-21, si è giocata il lontano 22 agosto 2020. La...

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile, tutto il bello della domenica

Il calcio era entrato in crisi molto prima della pandemia. Veniva fatto correre a rotta di collo lasciando pochissimo spazio...

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile, a proposito di “mission” e nuovo corso

La transizione verso il professionismo della Serie A Femminile – fortemente voluta dal presidente della Figc Gabriele Gravina e sostenuta...

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile, ad aprile si è giocato solo una volta!

Calciopress, con due successive riflessioni, ha sottolineato l’incredibile durata del campionato di Serie A Femminile stagione 2020-21 >>> LEGGI: “Serie...

Editoriali3 settimane fa

La Serie A Femminile e l’ossigeno della “meglio gioventù”

Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile rende ineludibile il potenziamento dei settori giovanili>>>“Serie A Femminile  e ruolo dei...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film