Connect with us

Pubblicato

il

Si preannuncia un periodo aspro per Fabio Capello (nella foto), reduce dal tonfo nel Mondiale sudafricano dove l’Inghilterra è saltata al primo turno come la Nazionale azzurra di Lippi. Il ct ha voluto rimanere in sella, ma la sua vita da emigrato a Londra si sta facendo molto difficile, nonostante si tratti di un esilio dorato.

Dopo che nei giorni scorsi era stato accusato di non saper ancora parlare l’inglese, oggi anche il quotidiano popolare Sun – a pochi giorni dall’inizio delle qualificazioni a Euro 2012 – lo attacca pesantemente. Lo definisce un ‘asino sciocco’ e lo ritrae con le orecchie del somaro. Al tecnico italiano ormai non viene perdonato più nulla dalla stampa inglese, che sa essere feroce come poche. Neppure la mancata convocazione di un giovane centrocampista, il 18enne Wilshere dell’Arsenal, considerata dai media un errore marchiano.

Come se non bastasse Capello deve incassare anche una dura reprimenda da parte di Josè Mourinho. Il tecnico portoghese, dopo aver attaccato Benitez che lo ha sostituito sulla panchina dell’Inter, rivolge i suoi strali all’allenatore ex-juventino.

“L’Inghilterra con Fabio Capello non vincerà mai”, sostiene il Number One in un’esplosiva intervista al Daily Mirror. Mourinho fa letteralmente a pezzi il ct dell’Inghilterra, individuando proprio nell’allenatore italiano “il problema” della Nazionale inglese.

Secondo Mourinho i Tre Leoni sono in un “pasticcio”, con giocatori “confusi” e un sistema di gioco improntato “alla paura”. Tagliente l’analisi di Mourinho sui mali dell’Inghilterra: “Capello ha una relazione a senso unico con i giocatori. Chiedete a chiunque nel Real Madrid. Non è in grado di cambiare. Non si può soltanto urlare ai giocatori, loro hanno bisogno di sentirsi speciali”

Conclude Special One, attuale allenatore del Real Madrid: “E’ chiaro che Capello non funzionerà, lui non conosce i giocatori e loro sono spaventati. La Nazionale inglese è in un pasticcio e la colpa è di chi la gestisce. E’ un vero peccato”.

Sarà un autunno caldo per Capello, a dispetto del clima piovoso di Londra.

Lu. Cian. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Opinioni3 giorni fa

Serie A Femminile a rischio invasione straniere: rafforzare i settori giovanili

Passa anche attraverso il ruolo cruciale del settore giovanile di ogni singolo club la transizione verso il professionismo della Serie...

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile: ci sono voluti 50 anni per il professionismo

“Siamo fatti anche noi della materia di cui sono fatti i sogni: nello spazio e nel tempo di un sogno...

Editoriali1 mese fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali1 mese fa

La Serie A Femminile passerà a 10 club: Morace storce il naso

Carolina Morace ha scelto di prendere parte a “Campionesse“, la docuserie di Rakuten Tv disponibile dal 2 dicembre che racconta...

Editoriali2 mesi fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, un calcio che ha bisogno di ‘storie’

Eduardo Galeano è l’autore di uno dei libri più belli mai scritti per spiegare il mondo del pallone. “Splendori e...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi