Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

E’ già tempo di analisi serrate in casa Livorno, anzi quasi di processi. Non potrebbe essere diversamente, visto il disastroso inizio all’Ardenza con il Sassuolo.

I neroverdi di mister Arrigoni l’hanno fatta da padroni e, grazie anche a una spettacolare rete di Catellani che ha suscitato grande ammirazione tra gli addetti ai lavori e non, hanno seppellito gli amaranto sotto quattro gol dando il primo grosso dispiacere della stagione ai loro tifosi.

Il presidente Spinelli era apparso molto deluso dopo la disfatta, tanto da lasciare lo stadio con dieci minuti di anticipo e disertare la sala stampa. La sua paura è quella che si ripeta l’andazzo dello scorso anno, concluso con l’amara retrocessione in cadetteria, quando la sua squadra si sbriciolava in campo dopo aver subito la prima rete.

Inevitabile la riflessione sui provvedimenti da prendere, che ha coinvolto anche Signorelli e Pillon. Il tecnico si è assunto tutte le responsabilità e non si è nascosto dietro a un dito. La formazione messa in campo (con Pagano a sinistra, Pieri a destra e Surraco opaco quanto mai) non ha convinto per niente Spinelli.

Onesta la valutazione di Pillon: “Le colpe sono mie e lo dico senza problemi. La squadra ha giocato per circa mezzora, poi è crollata dopo la prima rete. Subire un gol non può essere un dramma e invece siamo crollati nel giro di otto minuti”.

Intanto una sparuta rappresentanza di tifosi della Curva Nord (nella foto) ha incontrato presso il centro Coni il ds Signorelli per esprimere tutta la delusione dei supporters amaranto, perorando anche la causa di Davide Matteini (livornese doc che potrebbe dare molto a questa squadra.

Lu. Cian. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Off Side7 ore fa

Serie A Femminile, stadi vuoti e pesci rossi

La Serie A Femminile si avvia verso la conclusione di un campionato giocato a porte chiuse. Un vero e proprio...

Editoriali3 giorni fa

Serie A Femminile, i settori giovanili come plusvalore

La transizione della Serie A Calcio Femminile dallo status dilettantistico a quello professionistico, che si concretizzerà al termine della prossima...

Editoriali1 settimana fa

Serie A Calcio Femminile, nuovi orizzonti per nuove prospettive

La prima partita del campionato di Serie A Femminile, stagione 2020-21, si è giocata il lontano 22 agosto 2020. La...

Editoriali1 settimana fa

Serie A Femminile, tutto il bello della domenica

Il calcio era entrato in crisi molto prima della pandemia. Veniva fatto correre a rotta di collo lasciando pochissimo spazio...

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile, a proposito di “mission” e nuovo corso

La transizione verso il professionismo della Serie A Femminile – fortemente voluta dal presidente della Figc Gabriele Gravina e sostenuta...

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile, ad aprile si è giocato solo una volta!

Calciopress, con due successive riflessioni, ha sottolineato l’incredibile durata del campionato di Serie A Femminile stagione 2020-21 >>> LEGGI: “Serie...

Editoriali2 settimane fa

La Serie A Femminile e l’ossigeno della “meglio gioventù”

Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile rende ineludibile il potenziamento dei settori giovanili>>>“Serie A Femminile  e ruolo dei...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film