Connect with us

Pubblicato

il

Il destino del gocatore Luis Jimenez (nella foto, con la maglia dell’Inter) resta saldamente nelle mani della Ternana, che nel frattempo ha cambiato proprietario (da Longarini il club rossoverde è passato a Deodati).

Il cileno (dopo aver giocato in prestito a Parma la seconda parte della scorsa stagione) avrebbe avuto formale promessa dal presidente Massimo Moratti sul riscatto alle buste del suo cartellino, in comproprietà tra Inter e Ternana,. Il suo obiettivo era restare a Milano con la maglia nerazzurra o, comunque, ottenere il trasferimento a un club alla sua altezza.

E’ successo invece che la Ternana ha presentato un’offerta maggiore e si è aggiudicata il cartellino del giocatore. Il fatto è che il club umbro gioca in Prima Divisione (l’ex serie C1) e Jimenez si ritiene professionista in grado di aspirare a ben altra categoria.

Dall’inizio dell’estate il giocatore si allena da solo e comincia ad essere seriamente preoccupato per una situazione che sembra non sbloccarsi. Si è fatto avanti il Cesena, neopromosso in serie A, ma sembra che la dirigenza rossoverde voglia che il cileno rinnovi prima il contratto con la Ternana e acconsenta di essere ceduto in prestito. Un rischio che Jimenez non vuole assolutamente correre, per uscire dal circolo vizioso in cui si è venuto a trovare.

A questo punto Jimenez avrebbe deciso di affidare il suo caso alla Federazione Cilena per inoltrare un ricorso alla Fifa.

Lu. Cian. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Opinioni3 giorni fa

Serie A Femminile a rischio invasione straniere: rafforzare i settori giovanili

Passa anche attraverso il ruolo cruciale del settore giovanile di ogni singolo club la transizione verso il professionismo della Serie...

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile: ci sono voluti 50 anni per il professionismo

“Siamo fatti anche noi della materia di cui sono fatti i sogni: nello spazio e nel tempo di un sogno...

Editoriali1 mese fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali1 mese fa

La Serie A Femminile passerà a 10 club: Morace storce il naso

Carolina Morace ha scelto di prendere parte a “Campionesse“, la docuserie di Rakuten Tv disponibile dal 2 dicembre che racconta...

Editoriali2 mesi fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, un calcio che ha bisogno di ‘storie’

Eduardo Galeano è l’autore di uno dei libri più belli mai scritti per spiegare il mondo del pallone. “Splendori e...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi