Connect with us

Pubblicato

il

L’Osservatorio per le manifestazioni sportive, che fa capo al ministero degli Interni, ha ufficializzato i numeri sulla Tessera del tifoso: 522.379 le richieste dei tifosi per avere la card, solo 378.455 le tessere emesse dalle società (nella foto: la singolare protesta attuato lo scorso anno contro la tessera dai tifosi dell’Arezzo durante la gara con il Figline in Lega Pro).

Cartellino rosso per i club professionistici (dalla serie A, alla B, alla Prima e Seconda Divisione di Lega Pro): “Il ritardo nel rilascio di migliaia di tessere è imputabile esclusivamente alle stesse società», chiosa l’Osservatorio. La situazione viene definita “ingiustificabile”, anche se Maroni si dichiara “soddisfatto perché le richieste sono state superiori alle attese” e fa sapere che, in questo fine settimana, assisterà a una partita di campionato (non si sa ancora quale).

Maurizio Beretta, presidente della Lega di serie A, replica alle critiche dell’Osservatorio  con una intervista a Il Mattino: “Alla vigilia della prima partita di campionato è stato consegnato il 75% delle tessere e per la seconda gara si arriverà sicuramente al 100%”.

La spiegazione della differenza tra le tessere emesse e quelle richieste, con un ‘buco’ di circa 113mila card, per Beretta va spiegata “con la campagna abbonamenti tuttora aperta e partita in alcune piazze in ritardo”, ma anche “con alcuni problemi che erano prevedibili in un programma così impegnativo come la tessera del tifoso”.

Beretta conclude: “Per ovviare al problema sono state trovate, d’intesa con l’Osservatorio, alcune soluzioni transitorie per l’ingresso di alcune tifoserie negli stadi e l’impressione e’ che tutto sia sotto controllo”.

Dicendosi “soddisfatto” e sicuro che si arriverà “al mezzo milione di tessere, a testimonianza dell’impegno e del senso di responsabilità delle società'”, il presidente della Lega di Serie A TIM conclude definendo “ingeneroso” il comunicato del Viminale sulla differenza tra card emesse e card richieste dalle squadre di serie A (leggete QUI le polemiche scoppiate a Genova tra Comune e Osservatorio del Viminale, ndr).

Anche la Lega Bwin risponde piccata alle osservazioni del Viminale e fa sapere che “le tessere richieste ai nostri club sono state circa 65mila”, precisando che “le società si sono subito adeguate alle richieste”. 

Lu. Cian. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Opinioni1 giorno fa

Serie A Femminile a rischio invasione straniere: rafforzare i settori giovanili

Passa anche attraverso il ruolo cruciale del settore giovanile di ogni singolo club la transizione verso il professionismo della Serie...

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile: ci sono voluti 50 anni per il professionismo

“Siamo fatti anche noi della materia di cui sono fatti i sogni: nello spazio e nel tempo di un sogno...

Editoriali1 mese fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali1 mese fa

La Serie A Femminile passerà a 10 club: Morace storce il naso

Carolina Morace ha scelto di prendere parte a “Campionesse“, la docuserie di Rakuten Tv disponibile dal 2 dicembre che racconta...

Editoriali2 mesi fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, un calcio che ha bisogno di ‘storie’

Eduardo Galeano è l’autore di uno dei libri più belli mai scritti per spiegare il mondo del pallone. “Splendori e...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi