Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

E’ un Lecce rinforzato, quello che esce dal calciomercato. Coppola, Rispoli, Di Michele e Jeda. Società ed allenatore, di comune accordo hanno lavorato per portare a Lecce alcuni tasselli importanti, con l’intento di dare a questa squadra una completezza che forse mancava in avvio di campionato. Soddisfatto il presidente Semeraro, per la campagna trasferimenti portata a termine, tra mille difficoltà. Il numero uno della società giallorossa ha evidenziato come le possibilità economiche abbiano un divario consistente con le altre compagini.

 La sintesi la si trova in queste dichiarazioni del presidente: “ Si pensi che il Bari può contare su 40 milioni di introiti, con 10 milioni derivanti dagli incassi da stadio, tra biglietti ed abbonamenti, mentre, per quanto ci riguarda, siamo fermi a soli 3 milioni. Malgrado tutto, abbiamo fatto ogni sforzo possibile per dotare la nostra squadra dei giocatori che servivano al tecnico per completare la rosa, attenendoci alle linee guida che avevamo tracciato in un’importante riunione strategica, tenutasi ad inizio stagione”.

Esprime poi tutto il suo rammarico per non essere riusciti a portare in porto la trattativa Marilungo e Obinna. Per il primo si è trattato di un no secco della Sampdoria, mentre per il secondo l’ingaggio troppo alto non ha permesso il trasferimento. Il Lecce aveva provato a sondare il terreno anche per Antenucci, ma il Catania ha chiesto una cifra troppo elevata per le casse del Lecce.

 Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film