Connect with us

Pubblicato

il

Tuona il presidente del Pescara Peppe De Cecco. Durante la conferenza stampa di presentazione dell’ultimo acquisto, ha risposto alle critiche sulla campagna acquisti del Pescara: “La campagna acquisti è stata interpretata male. Secondo i nuovi regolamenti, la nostra società non poteva spendere più di quanto ha speso. Siamo andati anche oltre i parametri imposti dalla Lega e considerando che sono 19 i posti a disposizione fra gli under le scelte sono quasi state obbligate. Avevamo pensato a Brienza, ma il suo arrivo era vincolato dalla cessione di D’Alterio, Camorani, Carboni e Zappacosta. Queste mancate cessioni ci hanno costretto a rinunciare a malincuore a un arrivo in grado di consentire il salto di qualità. Non c’era scelta considerando che i tre giocatori in esubero ci costano 1,2 milioni di euro in un anno. Al di là di questo crediamo che la squadra sia all’altezza della situazione e in grado di fare bene. Fra i giovani lanceremo quest’anno l’attaccante Marinelli che l’anno scorso con la Beretti ha fatto benissimo.”

Sono arrivato a Pescara con una gran voglia di fare bene“. Si è presentato così  Luca Ariatti, classe ’78,  uno degli ultimi acquisti in casa biancazzurra. “Per carattere sono sempre pronto a mettermi in discussione. Scendere dalla serie A alla serie B è un bel modo per mettermi alla prova. Posso giocare da terzino sia a destra che a sinistra, oppure da centrocampista. La mia maggiore qualità è la duttilità. Giocherò dove mi chiederà il mister di giocare.”

Dopo l’arrivo di Ariatti il Pescara ha ceduto in prestito alla Ternana Artistico e al LancianoRomito. Vicentini è passato a titolo definitivo al Brindisi. Dal Lanciano arriva a titolo di prestito Antonio Aquilanti e (a titolo definitivo) dal Siena il giovane Falso, classe ’94.  

Per la trasferta di Trieste mancheranno Petterini, Bonanni e Vitale (infortunati) e lo squalificato Tognozzi. Di Francesco dovrà fare a meno anche del terzino Mazzotta e  del centrale Alcibiade impegnati con le rispettive nazionali giovanili.

La Lega di serie B ha stabilito il programma di posticipi e anticipi. Il Pescara sarà impegnato il 17 settembre a Varese alle 20.45 e il 9 ottobre contro il Sassuolo, sempre alle 20.45.

Rita Consorte – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali3 settimane fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali2 mesi fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato2 mesi fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni2 mesi fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato diffuso a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi