Connect with us

Pubblicato

il

A Foggia si predica calma. Gli otto gol subiti nelle ultime due gare di campionato non hanno portato soverchi malumori in una piazza che ha voglia di risorgere. È questo l’effetto Zeman (nella foto, tratta da foggiacalciomania.com), ovvero quello di rendere normale ciò che normale non è.

Con un altro allenatore sulla panchina della squadra rossonera, oggi staremmo a parlare di un tecnico a rischio di esonero. Non con Zeman, non con l’uomo della speranza. Al tecnico boemo vanno fiducia incondizionata e amore dei tifosi inattaccabile.

I tifosi dei “Satanelli” non hanno storto la bocca nè per la sconfitta con la Lucchese nè per quella rimediata a Lanciano. A Foggia si cerca di individuare le cause che portano a questo tipo di prestazioni. Sebbene nessuno sia sul banco degli imputati, si punta il dito su una rosa forse troppo giovane per una categoria dove l’esperienza conta, e anche molto.

Ma è proprio con i giovani del tecnico boemo vuole lavorare per farli maturare, per renderli padroni di un calcio fatto sempre e comunque di attacco. Lo stesso Zeman ha tenuto a precisare che i suoi ragazzi lo seguono con attenzione, anche se il ritardo con cui è stata composta la squadra ha inciso su queste prime uscite dei rossoneri.

Ci sarà bisogno di tanta tranquillità e tanta pazienza da parte dei tifosi dei “Satanelli”. Questo è quanto chiede il tecnico boemo, sicuro che alla fine i suoi ragazzi potranno dire la loro anche in un campionato come quello di Prima Divisione sempre difficile da affrontare. Di certo a questa squadra non si può rimproverare di non provarci fino alla fine.

Con questi presupposti, il divertimento per i tifosi rossoneri è assicurato. A patto però che presto arrivino anche i risultati e che a gioire non siano sempre i tifosi avversari.

Stefano Cordeschi – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film