Connect with us

Pubblicato

il

Si è tenuta a Ginevra tra ieri e oggi l’Assemblea Generale dell’ECA (European Club Association). Erano presenti i rappresentanti di 151 club membri. Hanno partecipato per l’Italia Umberto Gandini del Milan ed Ernesto Paolillo dell’Inter, eletti nel nuovo Executive Board che guiderà l’associazione per i prossimi due anni. 

L’Assemblea, in collaborazione con l’advisor PricewaterhouseCoopers, ha sviluppato uno strumento per aiutare tutti i club associati nell’applicazione dei principi del Fair Play finanziario introdotto dalla Uefa. All’Assemblea ha partecipato anche Jean-Luc Dehaene, Presidente del Club Financial Control Panel, che ha illustrato le funzioni e le modalità operative del nuovo organismo e si è mostrandosi fiducioso per l’introduzione delle nuove misure.

Tra gli argomenti dibattuti nel corso della riunione c’era anche l’attuale struttura delle competizioni europee (Champions League ed Europa League), ritenuta idonea e soddisfacente da parte dell’Assemblea, che ritiene possibile di modifica solo la lista di accesso all’Europa League, nell’ottica di garantire per alcuni paesi l’ingresso diretto alla fase a gruppi.

L’ECA ha inoltre deciso di inviare all’Uefa e alla Fifa le proprie considerazioni sul calendario internazionale in relazione al rischio di infortuni per i calciatori.

In particolare l’ECA ha richiesto di essere coinvolta direttamente nella definizione del calendario delle partite internazionali, sottolineando la necessità di un’assicurazione per i calciatori e la creazione di una procedura standard che regoli i rapporti tra club e nazionali nella valutazione degli infortuni.

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali3 settimane fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali2 mesi fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato2 mesi fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni2 mesi fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato diffuso a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi