Connect with us

Pubblicato

il

Si preannuncia una stagione molto difficile per le società della Lega Pro guidata dal presidente Mario Macalli (nella foto), reduce da un’estate a dir poco bollente.

Stanno infatti per scattare i deferimenti nei confronti di quei club che, pur regolarmente iscritti ai campionati di Prima e Seconda Divisione della Lega Pro dopo una temporanea esclusione, non hanno però adempiuto nei termini previsti alle norme federali previste per l’ammissione ai tornei di competenza.

La Procura federale sta valutando i dati della Covisoc per decidere i rinvii a giudizio davanti alla Commissione Disciplinare Nazionale. Sono già scattati i deferimenti per il Cesena (promosso in serie A) e per la Salernitana (retrocessa dalla serie B).

Adesso toccherà alla Lega Pro essere passata sotto la lente di ingrandimento. Sarebbero almeno 19 le società, tra terza e quarta divisione nazionale, che potrebbero incorrere nei punti di penalizzazione previsti dalle carte federali.

Ricordiamo che in Prima Divisione le escluse in prima istanza e il cui ricorso fu successivamente accolto sono state: Cavese, Cremonese, Foggia, Salernitana, Spal, Triestina (poi ripescata in serie Bwin) e Viareggio.

I campionati appena partiti (si è giocata la terza giornata, potrebbero essere già sfalsati fin dal loro inizio. Con buona pace per la regolarità del torneo.

Senza contare che il pugno duro proseguirà anche nel corso della stagione, facendo partire deferimenti a pioggia.

Se infatti fino allo scorso anno le inadempienze fiscali provocavano semplici ammende pecuniarie, a partire da questa stagione i controlli della Covisoc avranno cadenza trimestrale e causeranno ai club inadempienti punti di penalizzazione nel campionato in corso (leggete QUI tutti i particolari, ndr). Prepariamoci a classifiche stravolte in continuazione.

Sa. Mig, – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali2 settimane fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali4 settimane fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali2 mesi fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato2 mesi fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni2 mesi fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato diffuso a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi